Sanremo 2015: comanda Andreucci prima della temibile notturna Ronde

Manca una prova alla conclusione della prima giornata di prove speciali per la 62° edizione del Rally Sanremo, seconda tappa del Campionato Italiano Rally 2015.

Giornata caratterizzata da doppio passaggio sulle speciali di Bignone e San Romolo, intervallati da un passaggio sulla breve prova di Semoigo in attesa della prova spartitraffico di tutto il rally, la Ronde, che si disputerà in notturna ed è lunga per 47 chilometri. Al comando, come da pronostico, sempre la coppia terribile di casa Peugeot.

La giornata si apre con Andreucci che si impone in ben 4 speciali ma con distacchi tutto sommato contenuti, mentre nella terza prova di giornata è Scandola a staccare un tempone e a mettere tutti in riga, candidandosi con forza alla corsa verso a vittoria finale. Basso mantiene ritmo costante ed è sempre a qualche secondo dal vincitore delle prove garantendosi la seconda piazza provvisoria. Grande delusione per il vincitore del Ciocco Perico che sulla quarta speciale di giornata rompe l’idroguida della sua Peugeot 208 t16 R5 e saluta anticipatamente la gara. Attardato l’attesissimo francese Chardonnet che dimostra ancora pochissima confidenza con il pacchetto macchina e con le prove tortuose del rally ligure. Rallentati da problemi tecnici sia Caldani che Ciavarelli. Tutto ancora aperto quindi prima della tappa notturna.

Ecco i distacchi dopo la ps 5

ps5

 

e le sensazioni dei piloti dopo la prima Bignone, riportati dal sito acisportialia.

Perico “Non sto Attaccando” 6’51”1

Albertini “Sono stato troppo attento abbiamo preso un po di distacco soprattutto nel secondo pezzo” 6’50.6

Andreucci: “Così e cosi. Non siamo contentissimi, ma gli altri sono andati peggio.” 6’45.4

Chardonnet: “Un po difficile non conosco bene la macchina e neanche le prove. Devo trovare il giusto set up. Meglio questa prova della prima. L’obiettivo è andare fino in fondo” 6’57.

Basso: “Ho faticato un pò di più rispetto alla prima prova, difficile nel mantenere le traiettorie.Siamo tutti vicini, soprattutto nella prima prova ” 6’49”6

Scandola:” Sta andando discretamente bene, la macchina va benissimo. Tutto bene. Non posso lamentarmi. la S200 è sempre performante” 6’50”6 Solo un secondo peggio di Basso.

#NC3, toccata per la Ford Fiesta R5 in questa prova: ” Rammaricato.” 7’03”

Ciava: “E’ andata che sono senza freni. Vediamo come prosegue.”7’13”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *