Intervista Andrea Crugnola: "Potrebbe essere la stagione della svolta"

Grande emozione per la redazione di rallyssimo.it che in questo episodio delle interviste ha l’onore di intervistare Andrea Crugnola, guida Renault e massimo esponente italiano nei rally internazionali 2015 e, da qualche anno, voce del WRC per Fox Sports su Sky. Spazio dunque alle domande per Andrea.

Ciao Andrea,

In primis grazie per aver deciso di concederci questa intervista per il nostro progetto appena nato e che ha come obiettivo quello di accrescere il numero di appassionati attorno al nostro sport.

Domanda di rito: come stai? che 2015 sarà il tuo?

Al momento sto molto bene, pronto e carico per affrontare la stagione al massimo.
Spero che sia l’anno della svolta anche se so che gli avversari saranno molto e tosti!

Calendario molto denso di impegni il tuo. Qual è (se c’è) l’obiettivo primario che ti sei dato nel breve periodo? E nel lungo?

L’obiettivo che ci siamo posti a breve termine io, Michele e Renault è quello di vincere il WRC3, anche se siamo consapevoli che essendo tutto nuovo ci sarà da lavorare molto.
L’obbiettivo a lungo termine è quello di fare un bel lavoro quest’anno ed essere riconfermati la prossima stagione da una grande casa come Renault.

Il CIR torna questo weekend sulla terra dell’Adriatico e vede un buon numero di iscritti anche stranieri. Che rally sarà?Possiamo leggere questi segnali come prime risposte da tutto il movimento italiano che viene da anni piuttosto duri?

È stato un rally dell’Adriatico molto avvincent e e con un vincitore diverso rispetto agli altri appuntamenti. Molti stranieri al via e questo dimostra quello che di buono si sta facendo in Italia per cercare di riportare la disciplina in alto.

Parliamo ora di WRC. Dopo una pazza Argentina si torna in Europa. Cosa dobbiamo aspettarci? E cosa ti aspetti?

Si torna in Europa e io mi auguro di vedere ancora un Meeke in forma come in Argentina e una gara ancora piena di colpi di scena e di spettacolo.
Io cercherò di fare una gara in crescendo senza strafare anche se si sa che l’errore può essere sempre dietro l’angolo.
Quello che è certo è che per me e Renault sarà un bel banco di prova, potremo finalmente capire a che punto siamo.

Un vero piacere sentirti raccontare le prove in diretta col team di Fox Sports (anche se il rally in TV fatica a rendere come dal vivo). Che esperienza è quella del commentatore? Ti aspettavi ci fosse così tanto seguito in questo sport?

Indubbiamente l’esperienza di Sky mi ha e mi sta insegnando molto, soprattutto sto capendo che portare i rally in TV non è così semplice come pensavo.
La cosa che però mi fa essere contento, è che secondo me e tanti altri, le coppie Rizzica-Crugnola o Rizzica-Cogni (che mi sostituirà quando sarò impegnato in gara) funzionano alla grande, i riscontri che abbiamo per quanto riguarda gli ascolti e i contatti Twitter all’hashtag #foxrally ne sono la riprova.

Ultima domanda, anche questa ormai di rito: cosa sogni per il tuo futuro nei rally?

Per il mio futuro spero di fare bene quest’anno perché potrebbe essere la stagione della svolta a livello internazionale.
Onestamente ho i piedi ben saldi a terra perché so anche andrò ad affrontare i migliori piloti che ci sono nel mondo e sono consapevole di dover migliorare ancora molto, soprattuto su alcuni fondi.
Quello che è certo è che darò il meglio per sfruttare questa ottima occasione!

Siamo sicuri che Andrea manterrà le aspettative attorno al suo nome. Parlino le immagini!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *