Polonia amara per Citroen!

Rally di Polonia indigesto invece per  Citroen.
Dopo il pazzesco decollo con cappottamento annesso dopo 80 metri dall’inizio dello Shakedown di giovedì, Kris Meeke ha continuato con un week end decisamente negativo.

Il team transalpino non si è perso d’animo ha lavorato duro e molto bene, rimettendo in sesto la DS3 e permettendo a Meeke di prendere parte alla gara.
Kris ha comunque faticato molto sin dalla prima prova speciale, non trovando il giusto ritmo e correndo nelle posizioni di rincalzo della Top Ten. Si è svegliato giusto nelle ultime speciali, riuscendo a recuperare una posizione nei confronti del pilota di casa Robert Kubica approfittando di una sua foratura, chiudendo così in settima posizione.

images
Ecco una breve dichiarazione del pilota a fine gara:

“Questo rally sarà importante per il prosieguo della nostra stagione. Dopo essere uscito nello Shakedown di giovedì è stato difficile tenere il passo gara dei primi. Dobbiamo prendere spunto da questa gara per migliorare nei successivi appuntamenti della stagione. Ora sono focalizzato solo sul prossimo rally, in Finlandia. Lo scorso anno siamo stati veloci dunque mi auguro di esserlo altrettanto anche in questa stagione”.

 

Incubo polacco anche per un altro pilota Citroen… Parliamo di Mads Ostberg.
Il pilota norvegese è partito subito male senza mai trovare il ritmo giusto per giocarsela nelle posizioni al vertice.
Østberg ha concluso in nona posizione dopo aver passato la Hyundai i20 WRC di Dani Sordo nella penultima giornata di gara. Il norvegese è stato autore di una scelta errata di mescole nella prima parte del rally, mentre nella seconda parte è risultato appena più competitivo, ma ormai il risultato era già compromesso.

Ostberg-prolonge-avec-Citroen-Racing_opengraph
Ha dichiarato a fine gara il pilota:

“E’ stato un rally molto duro per noi, ma siamo riusciti a portare le vetture entrambe nella Top Ten. Questo risultato ci ha permesso di raccogliere punti importanti per le classifiche generali. Ora dobbiamo concentrarci sul prossimo appuntamento, che si correrà in Finlandia a fine mese”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *