Galles, 12-15 Novembre 1995....20 anni fa Colin McRae vinse il mondiale!

Questo week end sappiamo bene che si chiuderà il mondiale 2015. Ma proprio in questi giorni di 20 anni fa, in Galles si festeggiava la conquista da parte dell’indimenticabile campionissimo Subaru, COLIN MCRAE.
Qui Colin Mcrae diventa il più giovane campione del mondo rally dopo un avvincente ed entusiasmante duello con Carlos Sainz battendolo per soli 36 secondi..

Per omaggiare il ventennale, nel parco assistenza Deeside sarà esposta la mitica Subaru Impreza vincitrice dell’evento GB nel 1995 e nel 1997. Saranno messe in esposizione anche tute, note ritmo e trofei.
Saranno presenti poi i suoi ex co-piloti, Derek Ringer e Nicky Grist per tutto il week end, mentre la madre Margherita, la moglie Alison e la figlia Hollie si uniranno ai festeggiamenti.

Inoltre, notizia super è che vedremo correre in gara una Subaru Impreza WRC allestita per ricordare l’impresa 555 guidata proprio da McRae. Al volante, ci sarà il pilota britannico David Higgins, sette volte campione americano, a cui Subaru USA metterà a disposizione una vettura conforme alle normative del gruppo N.
Ecco cosa dichiara a riguardo:

Tempo fa ho guidato l’Impreza originale di Colin ed ho avuto un groppo alla gola, un emozione unica. Mi capiterà lo stesso anche in Galles.

Il padre di McRae, cinque volte campione britannico, correrà invece nella sezione nazionale del raduno in una Vauxhall Firenza.
Ecco le parole del padre Jimmy in ricordo di quel meraviglioso giorno:

Non sembrano affatto passati 20 anni quando io e Margaret eravamo al traguardo a Chester per celebrare e festeggiare il successo di Colin. La nostra famiglia è davvero emozionata e orgogliosa dell’evento organizzato qui in sua memoria! Colin è stato molto popolare in America, e io sono davvero molto contento di Subaru America per quel che sta organizzando in sua memoria. Sarà un evento speciale anche per David, suo grande amico, che guiderà la sua auto.

Un grande ricordo, per una leggenda impossibile da dimenticare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *