ERC, finalmente si parte

Sappiamo tutti quanto sia dura aspettare la fine della pausa invernale tra una stagione rallistica e quella successiva in particolare se la prima gara stagionale viene cancellata e tutto il “circus” si presenta ai nastri di partenza un mese più tardi…

 

1810712-38211536-2560-1440

E’ quello che è successo all’ERC in questo 2016 meteorologicamente sfortunato per il mondo dei rally dove gli organizzatori del campionato europeo non sono riusciti a compiere il “miracolo” riuscito ai colleghi del WRC al Rally di Svezia annullando il Rally Liepaja a causa delle proibitive condizioni delle strade lettoni. Spetta quindi all’asfalto e alle montagne dell’isola di Gran Canaria fare da scenario per il prologo della stagione: il rally spagnolo rientra nel calendario europeo dopo due anni di assenza offrendo per la sua quarantesima edizione 13 prove speciali per un totale di 215 km. Si comincia giovedì con la Qualifying Stage con la quale i piloti principali potranno scegliere le posizioni di partenza per la prima Super speciale nel centro di Las Palmas mentre venerdì si inizia a fare sul serio con le prove “Moya” (24.73 km), “Tejeda” (15 km), “Santa Lucia” (14 km), “Ingenio” (22.84 km), “Galdar” (13.97 km) e “Valleseco” (15.73 km) tutte da ripetere due volte.

Paradossalmente questo mese d’attesa forzata ha portato qualche eccellente sorpresa; una su tutti la partecipazione della stella del WRC Mads Ostberg che correrà in Spagna con una Fiesta R5 preparata dall’RMC Motorsport approfittandone per un allenamento su un fondo a lui non particolarmente congeniale. La sua presenza rappresenterà sicuramente un ostacolo ma anche uno stimolo per il campione in carica Kajetan Kajetanowicz che sarà nuovamente al via con una Ford Fiesta della Lotos Rally Team; medesima vettura con la quale anche Alexey Lukyanuk proverà a dare la caccia non solo alla vittoria nella gara spagnola ma anche del titolo europeo. Scorrendo l’elenco iscritti è impossibile non notare il nome di Luis Monzon, ovvero colui che conosce meglio di ogni altro le strade di Las Palmas sulle quali ha già vinto per ben tre volte. Quest’anno il veterano spagnolo corre con una Citroen DS3 R5 della Auto Laca Competition con cui potrà dire la sua e probabilmente qualcosa di più anche se è al debutto sulla vettura francese, cosi come il campione in carica ERC2 David Botka che, salvo qualche inevitabile problema di adattamento, sarà sicuramente da tenere d’occhio.

 

ERC-preview

Non mancheranno le Skoda Fabia R5 che andranno a completare uno schieramento a “pieno regime” per la categoria R5. Punta di diamante tra le vetture ceche sarà Antonin Tlustak mentre un altro volto noto dell’ERC sarà al via anche quest’anno; stiamo parlando di Robert Consani che debutterà nell’isola di Gran Canaria con la Peugeot 208.
Tra i piloti di casa nostra, i nomi di punta sono Giacomo Costenaro e Federico Della Casa rispettivamente a bordo di 208 e DS3; per il pilota di Mendrisio sarà la prima stagione europea disputata con un R5, sicuramente un modo per dimostrare il suo valore che in Italia non è di certo passato inosservato. In classe ERC2 tutte le nostre speranze sono riposte in Giacomo Scattolon che con la sua Lancer Evo X dovrà vedersela con la Subaru Impreza STI campione polacco 2014 Wojciech Chuchała e con numerose Mitsubishi, una su tutte quella dell’argentino Juan Carlos Alonso.
Insomma, una entry list che preannuncia un rally e un campionato all’insegna della competitività e dell’imprevedibilità dimostrando lo stato di salute di questo ERC che sicuramente ci farà godere di un ottimo spettacolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *