Continua in grande stile lo sviluppo della Abarth 124 Spider

Procede senza sosta lo sviluppo della fiammante Abarth 124 Spider, vettura su cui la casa torinese sta scommettendo parecchio. La sessione di test, avvenuta mercoledì e giovedì della scorsa settimana lungo la vecchia prova speciale e odierno Shakedown del Sanremo presso la leggendaria località di San Romolo, è stata utile per provare il setup della macchina alla quale si sono alternati alla guida il fresco vincitore IRC 2016 Elwis Chentre, il sanremese Franco Borgogno e il grande François Delecour. Alle note il savonese Fulvio Florean, anch’esso vincitore IRC 2016 insieme all’aostano.

Dietro alle quinte non poteva certamente mancare Alex Fioro, figlio dell’indimenticabile Cesare che proprio con Abarth andò a conquistare il mondo dei rally e a portare in alto il marchio italiano, a dirigere i lavori dello sviluppo e pronto a cogliere le impressioni dei tester. La vettura si è ben comportata ma non è comunque da escludere che vengano apportati modifiche e accorgimenti sull’assetto e nella meccanica, passando magari per l’aerodinamica.

Presenti a curiosare molti appassionati, segno che il fascino dello Scorpione è rimasto intatto nel tempo nonostante i molti anni di inattività dopo il boom dei tempi rosei delle 131 e la breve parentesi della Grande Punto S2000. Che sia una base solida su cui progettare di rientrare prepotentemente nel mondiale supportati da un vero reparto corse?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *