WorldRX Barcellona: Ekstrom sempre al top

E’ iniziato come era finito. Il campionato del mondo rallycross ha disputato il primo round della nuova stagione in quel di Barcellona sul circuito del Montemelò e, proprio come lo scorso anno, ad imporsi è stato il campione del mondo in carica Mattias Ekstrom. Lo svedese non ci ha messo molto a riprendere il ritmo, iniziando nel migliore dei modi l’annata che lo attende alla riconferma del titolo.

Il pilota dell’Audi si è assicurato l’ingresso in finale grazie alla vittoria della terza gara di qualifica e della seconda semifinale, completando poi l’opera nell’ultimo atto, condotto in testa dal primo fino all’ultimo metro. Il suo principale avversario è stato l’ottimo Timo Scheider che è giunto negli scarichi dell’Audi S1 del team EKS, riproponendo in un contesto diverso uno dei tanti duelli visti tra i due in pista, nel campionato DTM. Dietro di loro la bagarre è stata vivacizzata da un funambolico quartetto capitanato dalla Ford Focus RS di Andreas Bakkerud il quale ha dovuto sudare sette camicie per tenersi dietro i vari Solberg, Hansen e Kristoffersson.

Questi ultimi si sono trovati a battagliare fin dall’inizio, chiudendo poi nell’ordine. A testimoniare il grande equilibrio in questo primo round stagionale è la presenza di cinque case diverse nella finale delle Supercars, fatta eccezione per le Volkswagen Polo le quali, nonostante non abbiano raggiunto il podio, si sono confermate sempre nelle posizioni di vertice con entrambe le vetture.

Cosa che non è riuscita a tutti gli altri, a cominciare dall’Audi che ha perso Toomas Heikkinen nel corso della prima semifinale nella quale neanche Ken Block è riuscito a superare la “tagliola” delle eliminazioni. Ancora peggio è andata a Sebastien Loeb che con la sua Peugeot 208 non è stato in grado nemmeno di entrare nella fase finale della competizione a causa della rottura di un semiasse, piazzandosi al quattordicesimo posto sui dodici disponibili al termine delle gare di qualificazione. Tante difficoltà anche per le Fiesta del Team Stard le quali non hanno visto la possibilità di qualificarsi per le semifinali neanche col binocolo.

Il prossimo appuntamento del mondiale rallycross sarà tra tre settimane in Portogallo sul circuito di Montalegre, dove è atteso un altro emozionante round.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *