A tu per tu con Giorgia Ascalone: "L'emozione dei rally è qualcosa di indescrivibile"

Torna “Quando il rally è donna” e in questa puntata la protagonista è Giorgia Ascalone, navigatrice pugliese molto determinata a raggiungere il suo sogno a quattro ruote. Ciao Giorgia, come ti senti adesso, che stai per concludere questa esperienza con Rally Italia Talent ?

La nostalgia si fa sentire…Sono veramente felicissima di avervi partecipato e non vedo l’ora di essere messa nuovamente alla prova. Ma comunque mi dispiace che sia già arrivata la fine perché fino ad ora mi sono divertita veramente tanto, e ho avuto modo di crescere e confrontarmi con tantissimi altri ragazzi che hanno la mia stessa passione.

È il primo anno che partecipi a questo Talent ?

No, ho partecipato anche l’anno scorso.

Pensavi di arrivare in finale? Come ti senti nell’attesa?

Sinceramente pensavo di avere buone possibilità di farcela, essendo già arrivata in finale lo scorso anno. Il livello delle selezioni è aumentato, come anche la mia esperienza rispetto a quanta ne avevo nella scorsa edizione, perciò ero molto fiduciosa.

Come ti è nata la passione per questo sport?

La passione è nata sicuramente in famiglia, il mio punto di riferimento è sicuramente mio padre Giorgio che ha iniziato nel 1975 e non ha ancora smesso. Addirittura nel Rally del Salento 1992 mia mamma lo navigò, peccato per l’uscita di strada…
Però miei genitori non hanno mai cercato di farmi avvicinare in maniera forzata a questo sport, è stata una scelta mia, avevo tanta voglia di mettermi in gioco e non appena ho preso la patente ho colto l’occasione: solo due anni fa ho debuttato proprio al fianco di mio papà.

Hai deciso da sola o qualcuno ti ha consigliato di partecipare a Rally Italia Talent?

È stata un po’ una decisione improvvisa, non l’avevo programmato. Ci avevo riflettuto molto e ovviamente consigliata dalla mia famiglia ho deciso di parteciparvi di nuovo. Inoltre è la prima edizione in cui si vede la effettivamente la presenza dell’ACI nella figura del suo Presidente Ing. Angelo Sticchi Damiani, e da licenziata trovo che possa essere un’ulteriore conferma della validità del progetto.

Cosa hai provato la primissima volta che ti sei seduta nel sedile di dx?

L’emozione che si prova è qualcosa di indescrivibile; non dimenticherò mai il primo timbro al C.O., il primo semaforo e l’adrenalina allo start e la tensione che si attenua man mano che si prosegue! Le note sono davvero il mio primo amore! Si tratta di momenti indimenticabili anche perché buona parte dei ragazzi che iniziano hanno un background di karting alle spalle, mentre io sono partita da zero. Probabilmente è proprio per questo che sono rimasta affascinata da ogni minimo particolare delle competizioni. Era tutto nuovo.

A chi ti ispiri? O chi è il tuo idolo?

La lista è infinita, ma in primissima posizione c’è Fabrizia Pons, essendo una presenza rosa che ha fatto la storia. Ma sinceramente mi ispiro molto a tutti i naviga esaminatori che ho avuto l’onore di conoscere durante le selezioni. Persone del calibro di Guido D’Amore, Simone Scattolin, Lorenzo Granai, Gigi Pirollo (solo per nominarne alcuni), mi hanno sorpresa molto per la disponibilità e gentilezza nel dare innumerevoli consigli.

Ambizioni per il futuro?

Dire che il mio sogno sarebbe arrivare al WRC è troppo scontato? Ritornando con i piedi per terra, mi sento di dire che il mio unico obbiettivo è quello di continuare a crescere, e sarebbe incredibile poter disputare un intero campionato anche all’estero possibilmente, con un pilota straniero. Parlare fluentemente 4 lingue mi potrebbe aiutare anche in quello…

Dove ti vedremo in questo 2017?

Per il momento non ho programmi definiti, vedremo nel corso della stagione, ma sicuramente il 29/30 aprile sarò al via del Rally Città di Casarano (prima gara di Coppa Italia), e spero con tutta me stessa di correre al 50º Rally del Salento che da quest’anno ha di nuovo la validità di CIR. Sarebbe un’occasione unica potervi partecipare perché è la gara simbolo della mia terra…incrocio le dita!

Grazie Giorgia per la tua disponibilità!
In bocca al lupo ragazza!

Grazie di cuore! Crepi…😊

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *