WorldRX Hockenheim: Ekstrom, il tris è servito

Continua senza nessuna battuta d’arresto la marcia trionfale di Mattias Ekstrom, vincitore della terza gara consecutiva sul tracciato tedesco di Hockenheim. Il pilota Audi ha firmato la sua terza perla stagionale su altrettante gare, confermandosi ancora una volta il padrone assoluto di questo mondiale rallycross.

Il weekend dello svedese del team EKS è stato a dir poco intenso, con Mattias che si è diviso tra la disciplina che lo ha visto vincitore e il campionato turismo tedesco, il DTM dove Ekstrom corre stabilmente sempre con una vettura di Ingolstadt. Il tutto è stato contornato da un successo schiacciante, grazie ad una finale condotta in testa dal primo all’ultimo giro, senza mai commettere una minima sbavatura. La ciliegina sulla torta per il team Audi è stata la vittoria del Monster Energy Super Charge, premio dedicato al pilota con la reazione più rapida allo spegnersi del semaforo, grazie a Toomas Heikkinen che però non ha avuto altrettanta fortuna nell’ultima mache, conclusa all’ultimo posto.

Niente da fare per tutti gli altri, a cominciare da Johan Kristoffersson che, dopo aver vinto la sua semifinale, nulla ha potuto contro lo strapotere dell’accoppiata Ekstrom-Audi che si è rivelata ancora una volta imbattibile per la sua Volkswagen Polo. Giù dal podio, invece, l’atro driver del team PSRX Volkswagen Sweden ovvero il bi campione del mondo Petter Solberg che è stato rallentato da qualche errore di troppo nella finale.

Buon terzo posto per Timmy Hansen al volante della sua Peugeot 208 WRX con cui ha battuto, forse un po a sorpresa, il suo campione di squadra Sebastien Loeb. Il nove volte campione del mondo di rally si è dovuto accontentare della quinta piazza finale, dopo aver vinto due manche di qualificazione. Era del tutto lecito, perciò, aspettarsi qualcosa di più dal “Cannibale” nell’ultima e decisiva finale.

Poca fortuna per l’altro driver del team Hansen ovvero il fratello minore di Timmy, Kevin che è stato vittima di qualche contatto ed incidente di troppo nelle manche di qualificazione. La stessa sorte è toccata anche all’Audi di Reinis Nitiss e alla Fiesta di Kevin Eriksson. Non è andata meglio alle altre vetture marchiate Ford, con le Focus RS del team Hoonigan che non sono riuscite a superare la tagliola delle semifinali.

In campionato, dopo il terzo round stagionale Ekstrom comanda con 16 lunghezze di vantaggio su Kristoffersson che precede di altri 7 punti il compagno di colori Solberg. Più staccati gli altri, con la coppia Peugeot Loeb-Hansen che paga già quasi quaranta punti dalla vetta. Per il mondiale rallycross non ci sarà nemmeno il tempo di respirare dato che già settimana prossima il “circus” si sposterà in Belgio per il quarto appuntamento stagionale.

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *