TRN - In 84 al via del Rally del Bellunese

Sono 84 gli equipaggi che, sabato e domenica con partenza a Santa Giustina, daranno vita al trentaduesimo Rally Bellunese, gara valida per il campionato regionale veneto della specialità, organizzata dall’Associazione sportiva Tre Cime Promotor nel ricordo di Maurizio Da Lan, l’appassionato collaboratore scomparso improvvisamente lo scorso mese di  gennaio.

Per la classica corsa bellunese si tratta di un risultato non esaltante, che conferma le perduranti difficoltà della disciplina, ma che fa comunque registrare un lieve incremento di adesioni rispetto alle 79 del 2016 e ribadisce la sua complessiva tenuta in ambito nazionale dove mediamente si stanno registrando una sessantina di iscritti a gara.

Fra i principali protagonisti del Rally Bellunese numero trentadue vanno sicuramente annoverati tre veterani di lungo corso: Claudio De Cecco, tre volte vincitore della corsa negli anni ’90; Giorgio De Tisi, pilota che vanta nel proprio palmarès una decina di assoluti; Alessandro Battaglin, anche lui accreditato di un tris di successi nel Rally Bellunese. De Cecco, in coppia con Jean Campeis su Hyundai I20, e De Tisi, affiancato dal pluridecorato feltrino Rudy Pollet su Skoda Fabia, guideranno l’agguerrito plotone della classe R5 in cui figurano anche Colferai su Ford Fiesta R5, Lorenzon e Righetti su Citroen DS3, Peruch e Vian su Ford Fiesta R5. Battaglin, navigato da Serena Pagliarini su Mitsubishi Evo IX, sarà il favorito numero uno in caso di pioggia, ma dirà la sua anche in condizioni di asciutto.

Un’altra classe molto popolata e in cui si annunciano grandi confronti è la N2 con tredici equipaggi ai nastri e occhi puntati sulle Peugeot 106 di Bertazzolo, Comarella e il bellunese Matteo De Barba. Per restare in tema di piloti bellunesi, possibili “profeti in patria”, promettono
spettacolo Christian De Gasperi, su Citroen Saxo Vts; Kyd Fontana, su Renault Clio RS; il campione provinciale dell’ACI Belluno Alex D’Agostini, su Peugeot 106.

Il Rally Bellunese 2017 si snoderà su un percorso complessivo di 242,47 chilometri, 72,30 coperti dai tre tratti di prove speciali (Lentiai, Trichiana, Oasi) che gli equipaggi affronteranno tre volte ciascuno. Domenica la corsa scatterà alle 9 da piazza Maggiore di Santa Giustina.

Sul sito internet della Tre Cime Promotor (www.trecimepromotor.it), nella sezione classifiche, sarà possibile seguire, in tempo reale, l’andamento della corsa.

Pics by Fotosport

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *