Rallycross: presentata la Mito della Tedak

A Loheac il debutto nel campionato europeo

La notizia del debutto dell’Alfa Romeo Mito nel rallycross era già stata ufficializzata qualche mese fa. Ed ora, dopo tanta attesa, sono stati tolti i veli alla creatura  che parteciperà al campionato europeo rallycross ad inizio settembre.

Nata da un progetto tutto italiano, la Mito sarà portata in gara dalla Tedak Racing in collaborazione con Autotecnica, la quale ha curato il motore quattro cilindri che equipaggerà la vettura tricolore. Derivato dal 1750cc della Giulietta il propulsore è stato sottoposto ad un accurata revisione, principalmente per quanto concerne la conversione da turbo ad aspirato, caratteristica richiesta dal regolamento S1600. Che sarà la categoria in cui la Mito gareggerà contro gli specialisti nordici e non solo.

Con il debutto che avverrà ormai a stagione inoltrata, l’obiettivo sarà quello di essere competitivi sin da subito e magari vincenti già dal 2018, come dichiarato dal team owner della Tedak, Andrea Caretti. Le tre gare che la compagine italiana affronterà in questo scorcio di stagione saranno quindi fondamentali per capire la bontà di questo progetto che comunque, già dai primi test, sembra ottima. Al volante dei due esemplari che saranno portati a Loheac, teatro dell’appuntamento francese dell’europeo che farà da contorno al mondiale, ci sarà il pilota di punta Davide Medici mentre il secondo sedile sarà affidato a Luciano Visinitin, per il momento solo per il round inaugurale della Francia.

Le ambizioni però non si fermano di certo qui, dato che il vero traguardo è il campionato del mondo, obiettivo a cui ambiscono entrambi i partner di questo progetto. Il primo passo però, bisognerà compierlo tra poco più di un mese, quando le Alfa Romeo Mito scenderanno in pista per la prima volta in veste ufficiale.

Non ci resta che augurare buona fortuna a tutto il team.

Foto: Massimo Carpeggiani

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *