Nasce il Rally Valtiberina - Città di Arezzo

La gaea aretina passa da ronde a rally, si correrà dal 2 al 4 marzo 2018

La notizia per gli amanti dello sterrato è di quelle da urlo, il Valtiberina – Città di Arezzo cambia il suo format, infatti da Ronde la gara toscana diventa rally.

Una notizia importantissima per l’intero movimento rallystico Italiano, dove le gare su terra, sembrano viste come il diavolo dalla Federazione che mentre apre le porte a nuovi pseudo campionati in pista, non sembra dedicare la stessa attenzione alle gare su fondo sterrato.

Una rivoluzione in positivo quello dei ragazzi della Valtiberina Motorsport, un passo in avanti molto grosso e importante stimolato sia dagli addetti ai lavori, ma sopratutto da parte di piloti e appassionati non solo locali, che negli ultimi undici anni han riempito l’elenco partenti e affollato le speciali aretine. L’idea della trasformazione in terra aretina si avvertiva dalla passata edizione, ora è finalmente divenuta realtà. Una promessa mantenuta, sulla spinta di una grande passione nel comitato organizzatore, e mantenuta anche nel ricordo di Piero Comanducci e Pucci Grossi.

La gara mantiene la validità del Raceday Rally Terra, grazie al forte e rinnovato sostegno di Alberto Pirelli e del suo comitato organizzativo, i quali han dato tra l’altro un forte contributo per l’evoluzione della gara.

Il rally dovrebbe essere strutturato su 9 prove speciali, divise tra il sabato pomeriggio e la domenica, in un programma comunque molto concentrato per dar modo a chiunque, specie ai privati, di poter correre mantenendo un chilometraggio di 60km di prove speciali. Arezzo viene confermata sede della gara, assieme alla cittadina di Anghiari.




Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *