Rallycross, il team Peugeot pronto a chiudere la stagione WRX

Il Campionato del Mondo FIA di Rallycross fa tappa per la prima volta in Sudafrica e i leoni del Team Peugeot Hansen cercheranno di concludere nel migliore dei modi questa stagione, l’11 e il 12 novembre prossimi. Sébastien Loeb e Timmy Hansen hanno due obiettivi in testa: vincere e consolidare il secondo posto nel Campionato Costruttori.

Il Team Peugeot Hansen ed i suoi concorrenti correranno su una pista costruita appositamente nel sito del circuito di Killarney, a una ventina di chilometri a nord di Città del Capo.

Già autore di 9 podi su 11 manche stagionali, il Team Peugeot Hansen è determinato ad ottenere la vittoria in questo round finale. Sébastien Loeb e Timmy Hansen, al volante
della loro PEUGEOT 208 WRX 2017 hanno anche il compito di assicurare alla squadra il posto di vice-campione del mondo nella classifica squadre.
La scuderia franco-svedese ha adesso 28 punti di vantaggio sul suo diretto inseguitore.

Andiamo ora a sentire le dichiarazione della squadra in vista dell’ultima gara di campionato.
Cominciamo dal team principal, Kenneth Hansen:

Solo recandoci sul posto potremo scoprire la reale configurazione della pista, la qualità dell’asfalto, le caratteristiche della parte in terra, ecc… Per il resto, ho solo sentito commenti positivi su Cape Town. I promotori del campionato hanno detto che sarà la corsa migliore della stagione. Sono dunque molto curioso di vedere come sarà questa prima prova nel continente africano. Sul piano sportivo, sarà una novità per tutti. Credo che solo Petter Solberg abbia percorso qualche giro del circuito, ma non al volante di una Supercar. E’ dunque lecito nutrire buone speranze.

Continuiamo con Sébastien Loeb:

Sono impaziente di scoprire questo nuovo circuito e questo nuovo paese. Finora, le mie esperienze nel continente africano si limitano al Safari Rally del Kenya – di cui ho un bellissimo ricordo – e al Rally del Marocco. Immagino che il Sudafrica sia molto diverso e sono contento di poterlo constatare in questa finale. Sono molto motivato per quest’ultima corsa. Vado con l’idea di lottare battermi per la vittoria.

Ecco il turno delle parole di Timmy Hansen:

Questa spedizione sarà una scoperta totale per me, sia per la pista che per il paese,. E’ la prima volta che vado in Africa. Arrivo con un atteggiamento di grande apertura. Spero di trovare rapidamente il ritmo giusto su questo circuito per poter fare il migliore lavoro possibile. Dopo la conquista del secondo posto a Estering, ho capito che dovevo essere un po’ più rilassato. Affronto questa gara con fiducia.

Chiudiamo con i pensieri di Kevin Hansen:

Questo circuito sarà nuovo per tutti. Spero che si adatti bene alla PEUGEOT 208 WRX. Per quanto mi riguarda, al volante della vettura in configurazione 2016, spero di arrivare di nuovo in finale, come è successo a Estering. Avere ottenuto un buon risultato in Germania mi permette di affrontare con grande serenità quest’ultimo appuntamento della stagione.

Il Circuito è lungo 1,06 km ed è composto dal 60% di asfalto e 40% terra.  Segue il PROGRAMMA della manifestazione(ora locale, 1 ora avanti rispetto al nostro orario):

Sabato 11 novembre
• h. 9.15: prove libere
• h. 13: Q1
• h.15.40: Q2
Domenica 12 novembre
• h. 10: Q3
• h. 12: Q4
• h. 15: semifinali e finale

E per rinfrescarvi la memoria ecco la CLASSIFICA GENERALE dopo gli 11 impegni:
Campionato Piloti
1. Johan Kristoffersson (Volkswagen Polo GTI), 286 punti
2. Petter Solberg (Volkswagen Polo GTI), 234 punti
3. Mattias Ekström (Audi S1), 233 punti
4. Sébastien Loeb (PEUGEOT 208 WRX), 204 punti
5. Andreas Bakkerud (Ford Focus RS), 179 punti
6. Timmy Hansen (PEUGEOT 208 WRX), 175 punti
7. Toomas Heikkinen (Audi S1), 118 punti
8. Ken Block (Ford Focus RS), 101 punti
9. Kevin Hansen (PEUGEOT 208 WRX), 101 punti
10. Kevin Eriksson (Ford Fiesta), 94 punti

Campionato Team
1. Volkswagen PSRX, 496 punti
2. Team Peugeot Hansen, 379 punti
3. EKS Audi, 351 punti
4. Hoonigan Racing Division, 280 punti
5. MJP Racing Team Austria, 194 punti

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *