Hyundai segue le orme Toyota, nuova aerodinamica posteriore

Il mondiale ha praticamente calato il sipario, almeno per quanto riguarda i premi da assegnare e l’Australia sarà solo una formalità e un pretesto per fare prove in vista della prossima, la quale si annuncia più combattuta e incerta che mai. Toyota sta già lavorando sodo in vista del 2018 e in scia a seguirla c’è subito la Hyundai Motorsport che, già dal Galles, sta provando nuove soluzioni aerodinamiche alla sua i20 Plus.

Le modifiche apportate alla vettura riguardano i passaruota posteriori a persiana apparsi molto più importanti dimensionalmente parlando  a persiana di dimensioni considerevoli, ricordando e non poco la Toyota Yaris di quest’anno. Grazie all’ampia apertura, dovrebbe rendere più facile lo smaltimento delle polveri e del fango incamerato durante la corsa, evitando appesantimento e attrito oltre ad aumentare l’aerodinamicità nella parte posteriori della vettura.

Vengono modificati anche gli sfoghi sopra il diffusore, i quali sono stati riprogettati e ulteriormente aperti nei fianchi, in modo tale da diminuire le alte temperature generatesi nella zona freni.

Novità anche per quanto riguarda l’ala posteriore più scavata e suddivisa rispetto alla precedente.

Se queste modifiche hanno interessato la vettura del belga Thierry Neuville già dal Galles, con buoni risultati, in Australia le noteremo anche nelle vetture dei due colleghi, ovvero Andreas Mikkelsen e Hayden Paddon.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *