Rally Rewind: il Rally Targa Florio in un video col pensiero a Mauro Amendolia e Giuseppe Laganà

Continuiamo con la rubrica di fine anno “Rally Rewind. Oggi parleremo della Targa Florio, terzo round del Campionato Italiano. Dopo la vittoria di Simone Campedelli al Ciocco e quella di Paolo Andreucci al Sanremo, i riflettori sono tutti puntati sulla classicissima gara palermitana. Putroppo sappiamo tutti l’esito di questa gara, ma crediamo sia opportuno ricordarla per commemorare Mauro Amendolia e il commissario Giuseppe Laganà, come avrebbero voluto loro stessi  insieme alla figlia del pilota Gemma e tutti i loro cari.




E’ proprio l’alfiere di Peugeot Sport, Paolo Andreucci, a segnare il miglior tempo nello Shakedown, quasi a voler dimostrare che la disfatta nella gara di casa sia stato soltanto un caso e che sia intenzionato a volere dare continuità all’ottima performance sprigionata lungo la Riviera dei Fiori. Dopo aver trovato il giusto assetto, gli equipaggi fanno ritorno al Parco Assistenza per lucidare le vetture in vista della cerimonia ufficiale di partenza a Cefalù dinanzi una folla accorsa ad omaggiare i propri beniamini (Riolo e Nucita in primis) e della prova spettacolo in notturna.

Il giorno seguente ripartono le ostilità sotto una pioggia torrenziale e un nevischio che trova impreparati gli equipaggi, tanto da costringerli a non spingere eccessivamente sull’acceleratore lungo la p.s 2. Ma nella terza succede la tragedia. La Mini Cooper numero 29 perde aderenza e va ad impattare bruscamente contro un albero, inducendo l’organizzazione a cancellare l’edizione numero 101 della Targa Florio.

 




Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *