Fia Erc: ufficializzato il calendario europeo 2018

Confermate otto gare per il Fia Erc della prossima stagione

ERC
E’ stato ufficializzato quest’oggi in seguito al consiglio mondiale di Parigi il calendario della stagione 2018 del Fia Erc. Come dalla prima bozza, la serie continentale si disputerà su otto gare anche nella prossima stagione, dopo aver adottato il format ridotto già da quest’anno.




Si partirà nel weekend del 22-24 marzo con l’ormai tradizionale round di apertura del Rally delle Azzorre, gara che avrà anche validità per il campionato junior. Dalle spettacolari prove speciali portoghesi si passera, dopo più di un mese, all’asfalto delle Isole Canarie, dove andrà in scena il secondo appuntamento stagionale. Il mese di giugno sarà invece caratterizzato esclusivamente dalla terra, con il Rally Acropoli ed il Rally di Cipro le quali però non saranno valide per il campionato dedicato ai piloti più giovani.

Una delle novità più sostanziali della prossima stagione sarà il Rally di Roma Capitale, confermato nel campionato europeo ma spostato nel mese di luglio per esigenze degli organizzatori, precisamente nel weekend del 20-22. Esattamente come il 2017, anche per la prossima annata la gara capitolina sarà valida anche per il nostro campionato italiano, oltre che al campionato europeo junior. Niente vacanze estive per i protagonisti del Fia Erc dato che, un mese dopo il rally tricolore, il circus europeo si sposterà in Repubblica Ceca per il Barum Rally, confermato nel weekend del 24-26 agosto.

Unica gara nuova del calendario 2018 sarà il Rally Polonia, uscito dal mondiale per lasciare spazio alla Turchia. Con le sue spettacolari e velocissime prove speciali, la gara polacca sarà protagonista del campionato europeo dal 21 al 23 settembre. Non cambia invece l’appuntamento conclusivo della stagione 2018, che si concluderà sempre in Lettonia con il Rally Liepaja il quale si disputerà a metà ottobre.

Fia Erc




 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *