WTCR: In corso i test BOP a Valencia, c'è anche FIAT!

Il neocampionato Mondiale Turismo è pronto al debutto, e oggi si decide il Balance of Performance per la nuova stagione

Ormai mancano solo poco meno di due mesi al primo appuntamento stagionale per questo WTCR 2018, la serie turismo mondiale che si è convertita dalle vecchie TC1 e dalla denominazione World Touring Car Championship (WTCC) alle  più economiche, numerose ed interessanti TCR, con la nuova denominazione, appunto, di WTCR.

In questi giorni infatti si stanno svolgendo i test del Balance of Performance, la formula che consente la parità di prestazioni tra i vari veicoli attraverso l’ attuazione di misure preventive atte a favorire/sfavorire una singola auto in base alle sue performance (ad esempio con l’ aggiunta di kg di massa o con la restrizione della flangia del turbo), con il fine ovviamente di garantire l’ equilibrio a livello di tempi sul giro e di potenza tra i numerosi mezzi che parteciperanno a questo WTCR 2018.

Nei test odierni, sono stati presenti ben 11 vetture diverse, tra cui anche la Fiat Tipo (non in forma ufficiale ma con la vettura curata e prodotta da un team privato), la quale però come primo anno disputerà solo il TCR Italy con Giacon in vista del debutto Internazionale previsto per il 2019.

Le vetture viste in pista nella giornata odierna sono state:

– SEAT Leon
– Audi RS 3 LMS
– VW Golf
– Opel Astra
– Hyundai i30
– Renault Megane
– Fiat Tipo
– Lada Vesta
– Alfa Romeo Giulietta
– Peugeot 308
– Honda Civic (nuovo modello)

Non ci resta che attendere a questo punto l’ inizio dell’ importante campionato, che già ha dichiarato il nome di qualche protagonista, come BRC Racing, con due Hyundai I30 TCR affidate a Gabriele Tarquini ed a Norbert Michelisz, come il nuovo team di Yvan Muller, che schiererà due Hyundai I30 TCR con nella prima alla guida Thed Bjork, come il Sèbastien Loeb Racing che schiererà due VW Golf TCR guidate da Mehdi Bennani e da Rob Huff, oppure come il Comtoyou Racing, team di riferimento Audi Sport per la nuova serie Mondiale, che purtroppo abbandona Stefano Comini ma che abbraccia Denis Dupont ed Aurelien Panis, in attesa ovviamente degli annunci futuri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *