Wrc: in 30 iscritti per il Rally Argentina

Pubblicata l'entry list del quinto appuntamento iridato

Terminato il Tour de Corse, il mondiale rally è già in ottica Rally Argentina. Mentre l’appuntamento francese era nel pieno del suo svolgimento, è stata infatti pubblicata l’entry list ufficiale del quinto appuntamento iridato, il secondo sudamericano.

Il campionato del mondo tornerà quindi sulla terra, dopo il Rally del Messico di metà marzo, e lo farà nel weekend del 26-29 aprile. Dopo l’emozionante edizione del 2017, quando Thierry Neuville vinse per soli sette decimi su Elfyn Evans, l’edizione numero trentotto riserverà diverse novità nel suo percorso, incentrate principalmente nelle giornate di sabato e domenica. Ad affrontare le affascinanti prove speciali argentine saranno trenta equipaggi, otto in più rispetto alla scorsa stagione.

Tra la classe regina le novità riguarderanno principalmente Citroen, con Craig Breen che tornerà sul sedile della sua C3 Wrc dopo le apparizioni di Loeb, mentre una terza vettura sarà portata in gara da Khalid Al Qassimi, al suo debutto stagionale. Per quanto riguarda la terza guida, un cambiamento è previsto anche in casa M-Sport, con Teemu Suninen che riprenderà il volante della Fiesta Wrc utilizzata da Bouffier in Corsica. Tutto invariato invece per Toyota e Hyundai.

Nel Wrc2, Skoda Motorsport torna a schierare due vetture, affidate per l’occasione a Pontus Tidemand e Kalle Rovanpera, in cerca di riscatto dopo lo zero messicano. A contendere lo strapotere dei campioni in carica ci proveranno le Fiesta private di Gus Greensmith, del cileno Pedro Heller e del giovane Bulacia, insieme all’esemplare curato da M-Sport di Alberto Heller. A loro si aggiungeranno Nil Solans mentre, con due Fabia, ci saranno anche Gustavo Saba e Tiago Weiler. Una Hyundai i20 R5 sarà invece la vettura del paraguaiano Diego Dominguez.

Al link l’entry list completa del Rally Argentina 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *