Erc, Islas Canarias: Lukyanuk domina la prima giornata

Domani il russo dovrà gestire il vantaggio per portarsi a casa l'intera posta

Dopo l’Azores Airlines Rallye torna in questo weekend l’Erc con il secondo appuntamento stagionale, il 42° Rally Islas Canarias.

Il Day1 della gara isolana si conclude ad appannaggio del russo Alexey Lukyanuk, con un margine di ben oltre 21″ da gestire domani sugli inseguitori. Secondo assoluto un ottimo Gryazin, a dimostrazione che il Ciocco e il Sanremo gli sono serviti eccome per macinare kilometri su fondo catramato. Terzo Fabian Kreim in rimonta sul “Cohete” Suarez. Ma andiamo a riassumere quanto successo in questo venerdì di gara.

Valsequillo – Festina 1

Nella prova speciale inaugurale a segnare il miglior tempo è Lukyanuk, bravo a precedere Suarez (al debutto sulla i20 R5) e Grzyb (Fabia R5). Quarto e quinto parziale per Brynildsen e Loubet, solo dodicesimo Gryazin. Cinquantatreesimo il nostro Zelindo Melegari con la Impreza N4.

San Mateo – Disa 1

Nella seconda p.s. il miglior tempo è di Miguel Fuster (Ford Fiesta R5), seguito da Pellier (208 T16 R5) e da Gryazin. Quarto Lukyanuk, mentre Suarez è ottavo. Si ritira intanto l’equipaggio tricolore composto da Vita – Ometto per un’avaria sulla 208 R2b.

Artenara 1

E’ ancora la Fiesta R5 di Lukyanuk a mettere il sigillo, seguita da Gryazin, Suarez, Loubet e Magalhaes. Solo decimo Fuster mentre Brynildsen stacca l’undicesimo tempo. Intanto salutano la compagnia anche le Skoda Fabia di Paulo Nobre e Chris Ingram.

Valsequillo – Festina 2

Lukyanuk, Gryazin e Grzyb occupano le prime tre posizioni nel quarto crono, più staccati tutti gli altri. Ritiri per Victor Lopes (i20 R5) e Francisco Lopez (Fiesta R5).

San Mateo – Disa 2

Lukyanuk si conferma uomo da battere vincendo la prova speciale, secondo e terzo posto per Gryazin e Loubet. Sesto Suarez che continua la sua gara con un passo discontinuo a bordo della Hyundai.

Artenara 2

Lukyanuk segna l’ennesimo miglior tempo di giornata, precedendo le tre Fabia di Gryazin, Grzyb e Kreim. Subito dopo Loubet, Suarez e Magalhaes. Il russo inizia quindi ad avere un buon margine sui diretti inseguitori.

Las Palmas de GC – Disa 1

Gryazin segna il miglior tempo della speciale, secondi con tempo identico Kreim e Avcioglu, quarto Lukyanuk che decide di gestire. Decimo Suarez a pari merito con Brynildsen. Neubaurer (Fiesta R5) lascia la compagnia.

Las Palmas de GC – Disa 2

L’ultimo scratch di giornata va alla Fabia R5 di Avcioglu, seguito da Kreim e il leader Lukyanuk. Quarto Gryazin, tredicesimo Suarez che perde la terza posizione assoluta a favore proprio di Kreim. Melegari conclude Day1 al quarantunesimo posto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *