CIRT - A Mattia Codato il primo round del Trofeo Yokohama Terra

A Berchidda trionfa Codato nel raggruppamento A e Beltramini in quello B

Una gara emozionante, dura e incerta fino all’ultimo chilometro. Il primo appuntamento del Trofeo Yokohama Terra 2018, disputato nel weekend appena trascorso al 16° Rally dei Nuraghi e del Vermentino in Gallura, ha regalato spettacolo e grandissime emozioni e si è deciso proprio nelle battute finale della gara.

Partiamo il nostro racconto dal Raggruppamento A (riservato alle vetture 4WD), qui la vittoria è andata a Mattia Codato e Christian Dinale, su Mitsubishi Lancer EVO X, hanno chiuso da vincitori sul traguardo di Berchidda, dopo una gara corsa con tanta testa, tenendosi lontano dai mille tranelli delle speciali galluresi, da sempre molto selettive per via della loro tecnicità. Tra i protagonisti del weekend gallurese, anche Michele Piccolotto e il suo codriver Franco Cenere, che portavano per la prima volta in Sardegna, la Toyota Corolla S2000. L’equipaggio veneto, era in testa al raggruppamento per gran parte della prima giornata del sabato, poi un cedimento del braccetto della sospensione, lì cacciava indietro nella classifica, ma nonostante ciò, grazie ad una riparazione artigianale come era nei vecchi tempi del rally, riusciva a completare il rally, dando anche spettacolo al tanto pubblico presente sulle prove. Da segnalare anche i ritiri di Francesco Tali (Ford Fiesta R5) nel corso della Monte Olia 1 e di Maurizio Chiarani sulla Monte Olia 2.

CLASSIFICA RAGGR. A:  Codato 15, Piccolotto 15, Tali e Chiarani 0

Nel raggruppamento B (riservato alle vetture 2WD), bellissima la sfida tra Alessandro Beltramini e Stefano Peressutti contro Michele Liceri e Salvatore Mendola entrambi su Peugeot 208 R2. Una sfida con il coltello tra i denti, durata sette speciali, in cui i due si son scambiati la leadership più volte. Alla fine la spuntata Beltramini per soli 4 decimi su Liceri, che però ha la soddisfazione di aver vinto la classifica riservata agli Under 25, portando a casa un set di cerchi MAK.  Nella generale Beltramini, condivide il primato con William Toninelli e Cinzia Tomasi, vincitori della classe N3. Buona anche la prestazione di Davide Cagni e Simone Giorgio (Peugeot 206 RC), secondi di N3.

CLASSIFICA RAGGR. B: Beltramini 30, Toninelli 30, Liceri 24, Cagni 24

Queste le parole di Giuseppe Pezzaioli (Responsabile Motorsport Yokohama Italia): 

La gara corsa sugli sterrati del Rally del Vermentino, ha dimostrato di essere estremamente selettiva. I nostri pneumatici Yokohama A50, che han equipaggiato tutte le vetture degli iscritti al Trofeo, sono state decisamente performanti su questo tipo di fondo, sia con le vetture a quattro ruote motrici, sia con quelle a due ruote motrici. Siamo soddisfatti anche del numero di iscritti, quasi un quinto dei partecipanti totali, una dimostrazione di come il Trofeo Yokohama sia apprezzato dai piloti, uno stimolo per tutto il lavoro che stiamo facendo a supporto di questa iniziativa. La classifica è ancora corta, ci sono stati dei colpi di scena che hanno rimescolato le carte rispetto a quanto molti si sarebbero aspettati, ma il regolamento per questo 2018 prevede uno scarto, quindi occorrerà attendere anche i prossimi appuntamenti per capire quali saranno i protagonisti di questa fantastica stagione.

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *