Alberto Paris ci parla della vittoria di Trofeo Twingo R1 TOP: "Siamo felicissimi!"

Il giovane driver veneto Alberto Paris ci parla della sua vittoria al Rally di Roma Capitale che lo ha portato a vincere il trofeo tra le piccoline della casa del rombo

Il pilota bellunese Alberto Paris, dopo il sigillo nel Trofeo Twingo R2 Nazionale 2015, aggiunge un altro sigillo in bacheca laureandosi campione del Trofeo Twingo R1 TOP con una gara d’ anticipo, nell’ ambito del Campionato Italiano Rally 2018.

Una stagione perfetta, che è partita molto bene dal secondo posto al Rally del Ciocco, dietro al solo Gianandrea Pisani, e che è continuata anche meglio, con un incredibile tris di vittorie consecutive al Rally di Sanremo, Rally dell’ Elba e Rally Roma Capitale, che lo hanno portato, con una gara di anticipo, ad aggiudicarsi l’ agguerrito trofeo di casa Renault, che prevede dei premi molto importanti, come due gare nazionali 2019 gratis a bordo della prestazionale Renault Clio R3T curata da Gima Autosport.

Non sarebbe arrivato questo successo, però, senza la notevole vittoria tra le piccole Twingo ottenuta nel recentissimo Rally di Roma Capitale, con una gara attenta, senza errori, nonostante gli oltre 200km di speciali in programma tra i colli laziali, in supporto alla importante gara di Campionato Italiano e di Campionato Europeo. Sentite cosa ci ha detto il giovane veneto…

 

Roma è stata davvero una gara fantastica: speciali favolose, un contorno magnifico e concorrenti di primo livello, hanno contribuito sicuramente alla nostra felicità dopo questo successo, che però non è stato semplice, in quanto rimanere concentrati per ben due giorni di gara, è davvero tosto.
Per noi la gara è partita col piede giusto, infatti, sabato mattina abbiamo provato ad attaccare, per mettere già un margine cospicuo tra noi ed i nostri avversari, trovandoci con circa un minuto di vantaggio a seguito dei primi cinque tratti cronometrati.
Dopo questa prima parte d’ attacco, abbiamo pensato a gestire, con la consapevolezza che il primo posto ci sarebbe bastato per portarci a casa il trofeo, stando comunque attenti a non far calare la concentrazione, vista anche comunque la non abitudine a correre in gare così lunghe e fisicamente provanti, in virtù oltremodo del fatto che i ritardi sono stati lauti in molteplici casi, arrivando anche a ben 90 minuti, ed in virtù anche dell’ estremamente torrido caldo africano che ha colpito la regione centro-settentrionale italiana proprio nei giorni del rally.
Il risultato che è arrivato alla fine, comunque, ci ha estremamente gratificato, per quello che per me è il secondo trofeo Renault della mia carriera, dopo il Twingo R2B Nazionale 2015, e perciò ringrazio la mia scuderia, La Superba, i miei sponsor e la mia navigatrice Sonia Benellini, molto brava, perennemente all’ altezza del ruolo occupato sul sedile di destra, alla sua terza volta al mio fianco in questo 2018.
Cosa invece ci riserverà il futuro, è ancora tutto da scoprire, visto che potremmo essere al via del Rally Adriatico a settembre, portando per la prima volta la Twingo R1 sulla terra, cercando di puntare il mirino sul Campionato Italiano R1, il quale ci vede posti in ottima posizione fino ad ora. Poi, c’è da vedere come sfrutteremo il premio delle due gare nazionali a bordo della fantastica Clio R3T, e solo il tempo ce lo dirà…intanto ci godiamo questo favoloso successo!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *