Scandola ritenta l'assalto al WRC2: sarà in Germania.

Nuova iscrizione al campionato del mondo rally per il driver veronese, sempre su Skoda Fabia R5.

Dopo la cocente delusione del Rally di Roma Capitale, Umberto Scandola approfitta della pausa del campionato italiano rally per ritentare l’assalto al WRC.  assieme al team S.A. Motorsport correrà con la ŠKODA Fabia R5 evoluta gommata DMack, navigato da Andrea Gaspari all’ADAC Rallye Deutschland.

Queste le sue parole, arrivateci tramite comunicato stampa:

Ci ripresentiamo in una tappa del FIA World Rally Championship dopo il Rally Italia Sardegna del 2016, il Neste Finland nel 2017 e lo Sweden di quest’anno. Tutte gare molto diverse tra loroma sicuramente affascinanti e tecniche. Sono innanzitutto contento di poter arricchire le mie esperienze agonistiche sull’asfalto del rally di Germania, pur sapendo che non sarà facile lottare contro gli specialisti di questa gara e con le squadre ufficiali. Ho iniziato a studiare i filmati e i camera-car di questo rally e devo dire che sono veramente impressionanti per velocità, cambi di ritmo e fondi diversi, spesso bagnati dalla pioggia. Un impegno importante ma sono consapevole di far parte di un grande team. Da sette anni la squadra diretta da mio fratello Riccardo sta lavorando con ŠKODA e in questa stagione stiamo affinando l’importante e delicato connubio con i pneumatici DMack, che ci stanno seguendo ufficialmente nello sviluppo e che per questa gara hanno omologato nuove mescole. Per tutti noi poter correre una sfida di questo livello ci inorgoglisce e ci carica al massimo per fare bene. Come ogni appuntamento importante dobbiamo ringraziare oltre a S.A. Motorsport e i partner tecnici, gli sponsor che ci permetteranno di partecipare ad alto livello a questo rally: Tecnovap e Thermo Star. Due aziende di riferimento nella gestione del vapore, guidate da grandi appassionati del motorsport. Cercheremo di non deluderli”.

Insomma Umberto ed Andrea sono carichi e pronti a giocarsi una nuova occasione mondiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *