Nicola Sartor dopo il Rally di Scorzè: "Non mi aspettavo quei tempi. Purtroppo non sarò all'ADAC"

Dopo la buona prestazione abbiamo sentito il giovane pilota di Pedavena

sartor scorzè

Ha chiuso al terzo posto il Rally di Scorzè alla sua prima uscita su una R5, con qualche errore e tempi in crescendo che lo hanno portato a vincere due prove speciali. Un’uscita positiva per Nicola Sartor che ci ha raccontato la sua gara, parlando un po’ anche del suo prossimo futuro.

Scorzé prima uscita in gara con la Hyundai i20 R5. Com’è andata?

In primis devo ringraziare Promo Racing Team di Gianfranco Caranci, Play Sport, Luigi Aliberto il mio navigatore, i miei genitori e gli sponsor. Senza di loro non mi sarebbe mai stato possibile salire su un mezzo del genere. Abbiamo fatto lo shakedown ed eravamo un po’ titubanti perché la macchina si è dimostrata veramente complicata. Abbiamo fatto delle modifiche per facilitarci l’uso ed è andata bene. Alla prova spettacolo purtroppo ho fatto un errore grave: ci siamo girati, abbiamo perso sui 13 secondi e son stati quelli fino alla fine. Domenica son partito più concentrato, sono usciti dei bei tempi. Purtroppo su una prova ho iniziato ad avere problemi alla valvola pop-off che ci ha fatto perdere un po’ di potenza. I ragazzi in assistenza sono stati super, ce l’hanno sistemata e nell’ultimo giro di prove siamo partiti all’attacco e ne abbiamo vinte due. Son contento di aver fatto quei tempi lì, non me li aspettavo.

Il prossimo importante appuntamento è alle porte: come ci arrivi?

Purtroppo vi devo dare una brutta notizia. È vero che sono iscritto per l’ADAC Rally Deutschland ma purtroppo quest’anno non siamo riusciti a raggiungere il budget per essere al via. Ma non molliamo e guardiamo avanti.

Si fa un gran parlare del Rally d’Abruzzo, nuova gara su terra in Italia. Tu che ne pensi? Ti piacerebbe farla?

Amo la terra quindi ben vengano altri eventi che propongono questo tipo di fondo, spero proprio che la gara abbia successo. Beh, certo che la farei che domande. Sono certo che mi piacerebbe, anche se potessi farla con una N1. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *