Tanak: "Nessuno spazio per i sogni. Avanti coi piedi per terra"

È un Ott Tanak tutt’altro che arrendevole quello che si presenta all’intervista con il magazine tedesco www.rallye-magazin.de. Il pilota estone non vuole farsi illusioni sulle sue possibilità di raggiungere la coppia di testa nella classifica del WRC ma traccia comunque una possibile strada per cercare di aprire nuovi scenari, una gara alla volta.

L’ho già detto molte volte: siamo ancora lontani e penso che non ci siano motivi per indulgere in illusioni o fantasticherie sul titolo. Verremo in Germania esattamente con questo atteggiamento e cercheremo di organizzare un rally perfetto. Dobbiamo ripeterlo in Turchia e così via.

Al momento Tanak si trova a 107 punti, mentre Ogier a 132 e Neuville a 152 con ancora cinque round del world rally championship da disputare.

Dato che il divario è così grande, non possiamo pianificare come Ogier o Neuville . Qualche piazzamento non farebbe la differenza. Quindi dobbiamo concentrarci su ogni singolo rally, dare il massimo e, si spera, quando ci avvicineremo alla fine dell’anno, guardiamo a ciò che è possibile. Ma in questo momento sto solo guardando ad una gara alla volta.

Naturalmente Ott punta molto sugli eventi su fondo sterrato dove ha dimostrato di potersi giocare la vittoria con molta più facilità, favorito anche da una miglior posizione di partenza rispetto ai rivali diretti. Lo stato di forma dimostrato in Finlandia è di quelli importanti, ora serve continuità di prestazione e affidabilità da parte della Yaris WRC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *