De Cecco riapre il campionato sloveno

Il pilota Hyundai I20 R5 si aggiudica la prova riservata al campionato sloveno e torna in corsa per il titolo

Secondo posto assoluto ma, soprattutto, primo tra le vetture iscritte al campionato sloveno: il rally di Nova Gorica porta ancora bene a Claudio De Cecco, che ripete il risultato del 2017 riaprendo la lotta per il titolo. Alla gara d’oltreconfine, valida come quarta tappa del trofeo nazionale (coefficiente 1,5), il pilota della Hyundai I20 R5 di Friulmotor completa le dodici prove speciali in 1.22’38’’6, chiudendo a 12’’ dal ceco Ondrej Bisaha (Ford Fiesta R5) e con più di 2’ di vantaggio sul leader della serie, il padrone di casa Rok Turk, che su Peugeot 208 R5 nel corso della seconda tappa “tocca” e perde tempo prezioso, scivolando in quinta piazza assoluto e in seconda di campionato. De Cecco, portacolori ufficiale di Hyundai Slovenia, guadagna così 37,5 punti, salendo in graduatoria a quota 91,5 a 10,5 lunghezze dal rivale, capace di portare a casa 27 punti e arrivare a 102.

Queste le sue dichiarazioni a fine gara:

Siamo soddisfatti. Non dovevamo più sbagliare visti i tre secondi posti nelle prime, altrettante prove di trofeo e ce l’abbiamo fatta. Siamo consapevoli che Turk sta andando forte e che un suo errore ci ha spianato la strada verso il successo. Tuttavia ci sono ancora due round, noi siamo in corsa e può succedere di tutto: per la vittoria finale ci siamo anche noi”. Dopo la prima giornata, complice anche un’errata scelta di pneumatici, De Cecco aveva chiuso al secondo posto di campionato con più di 30’’ di distacco dal collega della 208. L’indomani, quando Turk sembrava avvisarsi verso il successo, la svolta: nella nona ps lo sloveno tocca e fora, perdendo più di 3’. Il pilota Friulmotor ne approfitta e sale al comando della classifica riservata al trofeo nazionale, posizione che conserva sino alla fine.

Il prossimo appuntamento è fissato per il rally di Croazia, in programma il 29 e il 30 settembre: il quinto e penultimo round della serie è ancora a coefficiente 1,5 e sarà forse quello determinante per l’assegnazione del titolo. De Cecco e la Hyundai sono ancora in corsa.

Fonte: Comunicato Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *