WRC, Rally di Gran Bretagna 2018: lo shakedown nel segno di Teemu Suninen

Il finlandese stacca il miglior tempo. A pari merito Latvala Evans e Ogier. Male Ott Tanak

E’ ripartito il mondiale rally, con il Rally di Gran Bretagna terzultimo appuntamento stagionale. Il campionato oramai è in dirittura di arrivo e i piloti sono concentrati al massimo e soprattutto carichi per questo ultimo rush finale. Nella giornata odierna si è percorso lo shakedown in quel di Clocaenong, in un tracciato molto insidioso dalla lunghezza di 3,37 km. Molto insidioso lo è stato soprattutto per il pilota Toyota Yaris Ott Tanak, che a seguito di un lungo è finito in un fosso, ripartendo e chiudendo con un ritardo di oltre 2 minuti dai primi tempi.

A staccare il miglior tempo è stato il finlandesino Teemu Suninen a bordo della Ford Fiesta N° 3, seguito dal finlandese Jari-Matti Latvala (2:01:4), che dopo qualche gara sottotono si rimette in mostra, dall’inglese Elfyn Evans (2:01:4) e dal suo compagno di squadra nonché campione iridato Sebastien Ogier (2:01:4), dunque molto bene questa partenza per il team M-Sport,con seconda terza e quarta posizione occupate in modo a dir poco clamoroso con lo stesso tempo. Nelle posizioni centrali della classifica vediamo  le due Citroen di Ostberg (7°) e di Breen (5°), e la Hyundai i20 del leader della classifica Thierry Neuville sesto,  in ottava piazza troviamo la Yaris Esapekka Lappi mentre molto male invece le altre due Hyundai guidate da “kiwi” Hayden Paddon che chiude con il nono tempo a +1.4 e il norvegese Andreas Mikkelsen decimo a +1.9, ed infine ultima piazza per la Yaris n° 8 di Ott Tanak che riparte dopo l’uscita di strada e chiude con un ritardo di +2.1

 

Si ritorna sul sedile alle ore 19:00 per percorrere la prima prova speciale di questo appuntamento con la “Tir Prince” dalla lunghezza di 1,7 km.

Classifica Shakedown:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *