Wrc: ultimo assalto, Jari-Matti Latvala al comando

Il finlandese agguanta la prima piazza nelle prime due stage. Seguono Ogier e Lappi

Ultima giornata di prove speciali, tanti colpi di scena nella giornata di ieri e tanti piloti in pochi secondi, oggi concentrati e pieni di quella carica giusta per andare ad aggiudicarsi questo difficilissimo Rally di Gran Bretagna. Bagarre fino all’ultimo respiro quello fra le due Toyota di Lappi e Latvala che dopo due giorni di assoluta “attesa” nei quali sono rimasti nelle posizioni centrali a guardare cosa combinavano i big davanti ora si ritrovano nelle prime posizioni a battagliare con il campione del mondo in carica Sebastien Ogier, secondo dietro il leader Jari-Matti Latvala di soli +3.6. E ora è vera e propria battaglia fino all’ultimo respiro!

Ss19 Elsi (10,06 km)

Si riparte a cannone con la prima stage domenicale. A staccare il miglior tempo è stato il finlandese Esapekka Lappi in enorme crescita in queste ultime prove, staccando a +1.6 il compagno di squadra Jari-matti Latvala, terza la Ford di Sebastien Ogier. Seguono Breen, Evans e Ott Tanak, ripartito questa mattina con il super rally. Ancora difficoltà per le Hyundai che sembrano avere un passo in meno rispetto alle altre chiudendo settimo, Thierry Neuville, ottavo Andreas Mikkelsen, poco brillante in questo rally, e decimo Hayden Paddon. Nono il tempo di Mads Ostberg con prestazioni molto altalenanti. Il Wrc2 ha come padrone indiscusso Kalle Rovanpera,  che conquista l’ennesima stage, subito dietro il connazionale Huttunen e Pontus Tidemand. Bene Fabio Andolfi quarto. Bene anche Enrico Brazzoli in RC4 che chiude secondo

Ss20 Gwydir 1 (Powerstage) (14,76 km)

Si riparte con la powerstage nella quale vediamo rimescolate un po’ le carte per quanto riguarda la classifica. Jari-Matti Latvala  fa vedere di che pasta è fatto e si aggiudica la powerstage portandosi al comando provvisoriamente. Secondo a soli +0.7 il compagno Ott Tanak che va a conquistare 4 punti importanti salvando la faccia in questo sfortunato Rally di Gran Bretagna, terzo a +5.2 il francese Sebastien Ogier. Quarto a +5.6 la Hyundai i20 di Thierry Neuville, 2 punti importanti in chiave campionato ma prestazione ancora molto poco convincente e non all’altezza. A chiudere la classifica “punti”, l’altra Yaris di Lappi, Paddon sesto e settimo tempo per il pilota di casa Elfyn Evans, mentre Mikkelsen e le due Citroen di Breen e Ostberg concludono rispettivamente ottavo decimo e nono. Nel Wrc2 come di consueto, ancora in testa Rovanpera davanti a un Jari Huttunen in ottima forma e il pilota di casa Gus Greensmith. Per i tricolori bene Simone Tempestini che chiude col quinto tempo, male Fabio Andolfi con l’undicesimo tempo.

Ancora tre stage ci separano da quello che sarà il vincitore di questo Rally. “Great orme Llandudno” ripetuta due volte e ancora un giro sulla stage “Gwydir”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *