Rally 2 Valli, Elwis Chentre ritorna nel CIR: "Palcoscenico importante, faremo del nostro meglio per ripagare chi ha creduto in noi"

Il veloce driver aostano sarà coadiuvato da Elena Giovenale

Dopo il trionfo in Coppa Italia riservato alla classe R5 conseguito al recente Rally del Rubinetto, è tempo di un altro importante impegno.

Elwis Chentre sarà infatti questo fine settimana al via del Rally 2 Valli a bordo della Skoda Fabia R5 della Dp Autosport, entrando di diritto nella lista degli outsiders di lusso. Il veloce aostano sarà ancora coadiuvato da Elena Giovenale e avrà grande voglia di dimostrare tutto il suo valore a bordo della Freccia Alata, vettura che peraltro gli ha consegnato la vittoria a luglio al Moscato Rally.

Elwis, dopo un anno esatto torni a gareggiare nel CIR. Come ti stai preparando per il 2 Valli?

Per questa fantastica gara ci siamo preparati senza fare nulla di eclatante. Qualche weekend fa abbiamo corso al Rubinetto giusto per tenerci allenati con una Ds3 R5 sommato quest’anno al Valli Cuneesi, Alba e Moscato. Oggi  e domani siamo impegnati con le ricognizioni e venerdì mattina svolgeremo lo shakedown poichè siamo stati impossibilitati nello svolgere un test pre gara dovendo sottostare al budget.

Inutile nasconderlo, la gara veronese gioverà di tutti i riflettori puntati su di essa. Che tipo di clima si respira?

C’è un atmosfera molto bella e reputo questo rally come il più importante dell’intero 2018 per i motivi che tutti sappiamo. Vedere quattro equipaggi giocarsi il titolo nell’ultima gara è qualcosa di incredibile e allo stesso tempo per noi privati è sicuramente qualcosa di stimolante.

Cosa ti aspetti da questo rally e con quali obiettivi correrai?

Sarà un rally tutto da vivere ma estremamente complicato. Nelle prove speciali si passa dal veloce al lento, dal guidato al misto, il tutto accompagnato dai molti tagli presenti  e che quindi sporcheranno di conseguenza le strade. Le prove speciali le conosco già un po’ avendo corso qui lo scorso anno esclusa la Erbezzo, a differenza di altri. Quindi in un certo senso lì partiremo leggermente svantaggiati. Faremo sicuramente del nostro meglio per raggiungere una posizione di rilievo, sperando di riuscire nel minor tempo possibile a prendere confidenza con la macchina e le gomme Pirelli. E’ comunque da considerare già una vittoria la nostra presenza ad un palcoscenico del genere quindi mi sento di ringraziare LORAN e tutti coloro che stanno credendo in noi

Negli ultimi giorni il tuo nome è stato inserito nella lista degli outsiders di lusso per la tua esperienza e il tuo palmares. Ti senti tale?

Io penso che Crugnola, Scandola, Andreucci e Campedelli avranno un passo molto superiore rispetto agli altri. Vuoi perchè sono più allenati a correre con certi ritmi, vuoi che si giocano un titolo importantissimo e che quindi saranno costretti a rischiare qualcosina in più. A questi quattro ci aggiungo Luca Rossetti, un pilota che non ha bisogno di presentazioni. Io partirò per confrontarmi con i “piloti del secondo lotto” ossia Scattolon, Michelini, Rusce, Panzani e Pollara, i quali hanno anch’essi dimostrato di essere veramente performanti. Poi è chiaro che una volta iniziata la  gara tutto può succedere, ma in linea di massima l’obiettivo è quello.

Per il 2019 i rumors danno un CIR quasi interamente su asfalto. Qualora fosse così potresti farci un pensiero?

Il CIR è un campionato molto impegnativo sia per quanto riguarda i costi sia per quanto riguarda il tempo che richiede. Quest’anno si è pensato di correre al venerdì e al sabato per semplificare il tutto, ma a mio avviso non è così. Anzi, vi dirò che un rally di 180 km cronometrati potrebbe anche essere corso in un giorno solo, agevolando varie situazioni. Fatta tale premessa, io credo che questa domanda vada rivolta in primis a coloro che il CIR lo frequentano da più stagioni, però io vedo come soluzione più giusta un 50% terra e un 50%  asfalto.

 

 

FOTOGRAFIA BY MATTIA DEAMBROGIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *