CIR, Rally 2Valli, dopo le prime due prove comanda un grande Rossetti. Ucci terzo, Scandola giù dal podio.

Spicca anche Crugnola nelle prime due prove. Campedelli e Pollara OUT, guasto tecnico per il primo, incidente per il secondo

Si aprono le danze in quel di Verona per il 36° Rally Due Valli. E’ cominciato l’ultimo impegno della stagione del CIR e lo ha fatto con le prime due prove di giornata che andiamo prontamente ad analizzare:

PS1 Erbezzo 1 di 22,38 km

La prova rientra in programma con percorrenza in maniera inversa rispetto al passato. Si parte subito forte perchè è la prova più lunga della gara, nonchè una della più suggestive e affascinanti. Primo tratto stretto in salita con un bel doppio bivio ad Erbezzo. La prova continua con un tratto veloce d’intermezzo. Il tempo è bello e caldo nel veronese.

Spicca su tutti Rox, Luca Rossetti con la sua Hyundai i20 R5. Conclude molto vicino il campione in carica, Paolo Andreucci navigato dalla moglie Anna Andreussi distaccati di poco più di un secondo. Completa il podio della prova l’equipaggio composto da Andrea Crugnola e Danilo Fappani alla guida di Ford Fiesta R5. Umberto Scandola giù dal podio è quarto.

Come detto precedentemente, Simone Campedelli è fuori dai giochi. Out dopo pochi chilometri del tracciato per un guasto meccanico che lo ha costretto ad alzare bandiera bianca. Lotta mondiale a due Ucci-Scandola.

Da segnalare anche il brutto botto di Pollora, vittima di un brutto incidente.

Ritardo di 7 minuti nella partenza per Giacomo Scattolon, al quale non partiva la vettura. Il pilota è così penalizzato di 1 minuto e 10 secondi.

PS2 Erbezzo 2 di 22,38 km

Il venerdì di gara continua con la Erbezzo 2. Gran bel tempo di Andrea Crugnola che si aggiudica la prova. Segue a ruota (0,6 secondi) uno scatenato Rossetti che mantiene così la leadership della classifica generale. Chiude il podio di speciale un guardingo Paolo Andreucci, in ritardo di quasi 6 secondi dal vincitore. Ancora quarto tempo, come quello che sta occupando in classifica generale per Umberto Scandola.
Paolo Andreucci perde così una posizione e si va a piazzare terzo. Attualmente, il pilota toscano si riconfermerebbe campione CIR.

Andiamo dunque a sentire le dichiarazioni al termine della speciale dei protagonisti:

Rossetti:

Sono molto contento. La vettura e le gomme rispondono bene. Funziona tutto al meglio.

Crugnola:

Non siamo ancora perfetti, ma poco ci manca. Stiamo migliorando e le cose si vedono.

Andreucci:

Non stiamo andando come speravo. E’ tutto a posto, ma i tempi non sono quelli sperati.

Scandola:

Che bella questa gara. Sto riscoprendo il piacere di guidare e mi sto divertendo. Quando sarà il momento attaccheremo.

 

La giornata si chiuderà con la prova in notturna PS3, SPS Città di Verona – Alfa Romeo Girelli di 1.78 km prevista per le 20,45.

Sotto la classifica aggiornata alla PS2

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *