WorldRx: Kristoffersson vince anche in Germania, Volkswagen campione tra i team

La squadra svedese PSRX ha completato l'en plein in questo straripante 2018

Non poteva davvero esserci un finale di stagione migliore per Johan Kristoffersson ed il team Volkswagen PSRX in questo campionato del mondo rallycross 2018. Dopo aver dominato in lungo ed in largo per tutta la stagione, ed aver fatto suo il titolo piloti con tre gare di anticipo, lo svedese si è confermato imbattibile anche nell’ultimo appuntamento stagionale sul tracciato di Estering.

Considerate le premesse, con quattro diversi piloti a segnare i migliori tempi nelle batterie di qualificazione, si poteva anche pensare ad uno scenario più aperto rispetto alle scorse gare. Ben presto però si è capito subito di essere di fronte ad una ennesima illusione, come confermato dalla vittoria in semifinale del campione in carica, replicata prontamente nella manche decisiva. Un successo che porta in doppia cifra il tabellino stagionale di Kristoffersson, facendone il record assoluto della recente storia del mondiale rallycross. Inoltre, con quest’ultima affermazione, lo svedese ha garantito alla sua squadra anche il titolo tra i team, a coronare una stagione in cui trovare i peli nell’uovo pare un’impresa alquanto proibitiva.

Il primo ad inchinarsi allo strapotere di Kristoffersson è stato questa volta Mattias Ekstrom che, dopo essere partito dalla prima fila, si è ben presto accorto che il secondo posto sarebbe stato il massimo possibile in questo weekend tedesco. Per lo svedese questo risultato è comunque importante per quanto concerne la lotta per la piazza d’onore nel mondiale, in cui precede proprio il suo compagno di squadra Andreas Bakkerud, terzo a Estering. I due alfieri del team EKS sono separati da quattro punti, con l’ultimo round sudafricano che sancirà il vicecampione 2018.

La bella sorpresa del weekend è stato Niclas Gronholm, figlio di Marcus, che dopo essere partito ultimo ha conquistato un bel quarto posto, sfruttando anche le disavventure degli altri due finalisti. Petter Solberg è stato infatti costretto al ritiro a causa di guai tecnici alla sua Polo al quinto giro, mentre non è andata meglio nemmeno a Kevin Hansen. Lo svedese è stato protagonista di un brutto incidente, che ha costretto la direzione gara all’interruzione ed il pilota a visite precauzionali, risoltesi per fortuna con il lieto fine. Il brutto weekend del team Peugeot è stato completato da un altro ritiro per incidente in semifinale di Sebastien Loeb, finito ko dopo un contatto con Eriksson.

Il mondiale rallycross 2018 calerà il sipario nel weekend del 24-25 novembre, quando andrà in scena l’ultimo appuntamento stagionale sul tracciato sudafricano di Killarney.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *