Storia del Rally di Spagna (Rally RACC Catalunya)

Una storia fatta di cambi di nome e di dominatori che vengono dalla Francia

Torna la rubrica “Storia del Rally di..” e quest’oggi coincide con la Spagna, più precisamente con la Storia del Rally di Catalunya. Primo anno in cui è stato introdotto risale al lontano 1957 come rally nazionale, venne poi incluso nel ERC del 1975. Entra prepotentemente nel Calendario WRC nel 1991 per non lasciarlo più.

Dal 1991 al 2004 è stato svolto sulla Costa Brava nella zona di Lloret de Mar. Dall’anno 2005 è stato trasferito in Costa Daurada, nel circondario della località turistica Salou situata a Sud di Barcellona. Dal 2010 il Rally è caratterizzato da un complesso percorso misto, alternato da tutte le superfici, ghiaia, sterrato, asfalto. Dura per i piloti dunque, che dovranno adattarsi agli stili di guida di assetto di usura gomme e tutto ciò che comporta un percorso così misto.

Dando un’occhiata all’albo d’oro della manifestazione, vediamo un’impronta prettamente transalpina.

La prima edizione in WRC fu invece vinta dal tedesco Armin Schwarz su Toyota. 

Scavando un poco nel passato vediamo ancora diversi francesi; da Didier Auriol (1998 Toyota, 2001 Peugeot), Gilles Panizzi (2002 – 2003 alla guida di Peugeot).

Sébastien Loeb ha pesantemente dominato questo rally, vincendo consecutivamente dal 2005 al 2012 questo rally a bordo della sua amata Citroen. Il Cannibale è il pilota con il maggior numero di vittorie (8), podi (9) e speciali vinte (60). L’unico numero in cui non domina è quello degli starts che vede davanti a tutti il pilota di casa Carlos Sainz (in realtà non è catalano ma sempre di Spagna si tratta).

Il 2013, il 2014  e il 2016 hanno visto trionfare sempre un transalpino e parliamo del campione del mondo Sebastien Ogier con Volkswagen. Nel 2015,  la vittoria è restata in casa VW, ma ha vinto dopo un clamoroso errore di Ogier, il compagno di squadra Andreas Mikkelsen.

Nel 2017 il britannico Kris Meeke porta sul gradino più alto del podio la Citroën C3 WRC del  Citroën Total Abu Dhabi WRT e sarà la sua ultima vittoria con il Double Chevron.

Qualche outsider famoso, non francese, ad aver trionfato lo abbiamo visto passare.

Si tratta di Carlos Sainz nel 1992 su Toyota e nel 1995 a bordo di Subaru, l’indimenticabile Colin McRae nel 1996 con Subaru e nel 2000 alla guida della Ford, Tommi Makinen, unico scandinavo, seduto su Mitsubishi nel 1997.

Piloti nostri dello stivale segnaliamo solamente Enrico Bertone con Toyota, vincitore nel 1994 dove valeva solo per il campionato mondiale 2 litri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *