Tornano a rombare i motori nel monregalese

Rally di Sangiacomo, rally di Limone.. e molti altri ancora sono stati sedi di scoppiettanti sfide del rallysmo piemontese e non solo.

Un grandissimo passato che sicuramente gli appassionati un po più “vecchiotti” si ricorderanno bene, come le tanto amate speciali nei dintorni di Mondovì, nelle Valli Casotto e Tanaro solo per citarne alcune.

Venendo ai tempi un po’ più vicini a noi ricordiamo la doppia edizione della Ronde di San Giacomo di Roburent nel 2006 e nel 2007; sono passati esattamente undici anni dall’ultimo rally corso nel monregalese e quest’anno finalmente si è conclusa questa attesa.

Ebbene sì, sabato 27 e domenica 28 ottobre con partenza da Mondovì scatterà la quarta edizione del Rally del Piemonte in versione rally day come è già successo per le tre edizioni precedenti che però avevano come sede nevralgica Dogliani. Come già scritto in qualche articolo poco tempo fa, sono tre le prove speciali, di cui due già conosciute almeno in parte nelle scorse edizioni (ps Bastia molto simile alla vecchia Pascomonti e Cigliè) e una la “Saint Gree”, che non era mai stata percorsa in questo rally.

Saint Gree, “il Turini del Monregalese”

Se dobbiamo trovare delle località o delle prove che hanno fatto la storia dei rally del basso cuneese, sicuramente compaiono quelle percorse nella valle Casotto toccando proprio il paese sopracitato, Saint Gree. Memorabili le lotte al vertice prima con il Rally di Sangiacomo dove a fine anni ’70 si scontravano piloti importanti e poi a fine anni ’80, inizio anni ’90 con il rally di Limone che ha visto partecipare piloti del calibro di Cunico, Deila, Cerrato e molti altri ancora.

Terminata l’epopea del rally di Limone, si è dovuto attendere il 2006 per rivedere un rally passare da quelle parti.

Ronde di San Giacomo di Roburent 2007, l’ultimo rally corso nelle valli monregalesi

Dopo qualche anno di tranquillità tornano a rombare i motori nelle vallate monregalesi grazie alla Ronde organizzata dalla Cinzano rally Team.

Questo rally è stato proposto due anni, nel 2006 e nel 2007, in cui in entrambe le edizioni fu proposta la ps “Saint Gree” con più di 14 Km di prova con arrivo nel paese di Pamparato. Tra l’altro una parte di ps percorsa in queste due edizioni verrà proprio utilizzata domenica come prova per questo “Rally del Piemonte”.

Per la cronaca entrambe le edizioni sono poi state vinte da Roberto Novara in coppia con Max Barrera su Toyota Corolla Wrc.

Undici anni di attesa, ma Domenica si rompe il digiuno

Come si direbbe, undici anni dopo… Mondovì e il monregalese tornano a sentire il rombo dei motori come non si sentiva da tempo. Davvero bello, specialmente per chi come quello che sta scrivendo in questo momento sono nati in questa terra e sono appassionati di questo sport, non possono che ritenersi soddisfatti di questo risultato.

Che dire, in bocca al lupo a tutto lo staff organizzativo, ai piloti e soprattutto speriamo che il pubblico risponda presente.

La speranza è che il rally piaccia e che la manifestazione vada in porto poiché questa terra ne ha veramente tanto bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *