Wrc, RACC: lo shakedown si conclude nel segno di Ogier

Neuville cappotta la i20, subito competitivo Loeb. Che deubutto per le Polo R5!

E’ ufficialmente iniziato il 54° RallyRACC Catalunya – Costa Daurada 2018.

Che fosse un’edizione particolarmente attessa lo si sapeva già da settimane orsono, grazie ai molti ingredienti chiamati ad infiammare letteralmente il weekend spagnolo. Stiamo parlando innanzitutto della lotta al titolo tra l’attuale leader Neuville e gli inseguitori Ogier e Tanak, il ritorno nel Wrc di sua maestà Sebastien Loeb e di Hollywood Solberg e del debutto delle Volkswagen Polo Gti R5.

Stamattina è andato in scena il consueto Shakedown allestito nella zona di Salou con un tratto cronometrato di 2 kilometri, dove il miglior tempo è stato di Sebastien Ogier. Il francese della M-Sport compie tre giri, con il più veloce di 1.34.9 a bordo della sua Fiesta Wrc Plus. Secondo tempo con 1.35.2 per la Toyota Yaris di Jari-Matti Latvala, anche lui sceso in strada per tre volte, terzo un ottimo Teemu Suninen a +0.5 dal finnico.

Quarto tempo per il rientrante Sebastien Loeb. Per il nove volte campione iridato lo shakedown è stato particolarmente utile per prendere confidenza con la Citroen C3 Wrc e per avere un riscontro personale contro gli altri piloti. Solo sesto Ott Tanak, determinato a riprendersi ciò che la sfortuna gli ha negato in Galles. Ottavo tempo con 1.36.5 per l’idolo locale Dani Sordo. Per il driver di casa Hyundai si prospetta un weekend adrenalinico per via dei molti tifosi assiepati a bordo strada e pronti a spingere letteralmente la sua i20 Coupe Wrc .

Inizio in salita per Thierry Neuville, che in una curva destra particolarmente impegnativa cappotta e costringe i meccanici a rimettergli in sesto la i20 per la partenza .

Per quanto riguarda il Wrc2, non poteva esserci miglior debutto per la tanto attesa Polo Gti R5. Le due tedesche si piazzano immediatamente al primo e al secondo posto con il rientrante Petter Solberg (1.37.2) e il francese Eric Camilli (1.37.5).

Terzo parziale per Stephane Lefebvre e la sua C3 R5 (1.37.8), mentre il neo campione della serie Jan Kopecky segna il quinto tempo con la sua fida Skoda Fabia R5 (1.38.3). Soltanto diciassettesimo il nostro Fabio Andolfi, il quale ha compiuto un solo giro in 1.42.3 ma pronto per la grande battaglia nell speciali che contano.

Nel Wrc3, il nostro Enrico Brazzoli viene anticipato da Taisko Lario. Il pilota piemontese è in lizza per il titolo iridato e con la sua 208 R2B farà di tutto per intascarselo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *