Wrc Rally di Spagna: la mattinata del day 2 nelle mani del pilota di casa Dani Sordo

Disastro Ott Tanak, cede il testimone allo spagnolo. Appaiato Jari-Matti Latvala. Terzo Evans

Siamo pronti per questa seconda giornata di prove, dopo un venerdì a dir poco rocambolesco. Sveglia presto, strizzata di occhi e riguardiamo la classifica che sembra non essere reale. Una classifica che vede l’estone Ott Tanak comandare la classifica generale, conducendo una prima giornata di prove con eleganza, precisione e tanta tanta fame di vittoria. Dietro ad esso molti “antagonisti” dei due piloti in cima alla classifica del mondiale ovvero Thierry Neuville e Sebastien Ogier, che sembrano essere partiti con molta calma e molta gestione trovandoli in settima e nona. Torniamo a parlare degli antagonisti, vale a dire il pilota di casa e di casa Hyundai in seconda piazza Dani Sordo e la Ford di Elfyn Evans in terza posizione, volenteroso di riscatto dopo le brutte prestazioni in passato. Ma un’altra grande sorpresa, che in realtà proprio sorpresa non è, un cannibale Sebastien Loeb in quarta piazza, avvicinandosi sempre di più verso le posizioni nelle quali è sempre stato abituato a stare. Si riparte quindi con la SS8 cancellata per motivi di sicurezza, la mattinata di questo sabato riserva clamorosi colpi di scena. La foratura di Ott Tanak permette così a Dani Sordo di salire in prima posizione davanti a Jari-Matti Latvala e ad Elfyn Evans. Grande risveglio per Thierry Neuville e Seb Ogier, che piano piano stanno risalendo posizioni importanti in classifica generale.

Andiamo a vedere cosa è successo!

SS9 QUEROL 1 (21,26 km)

I cambi gomme e il cambio degli assetti nelle assistenze sono stati effettuati e dopo la cancellazione della SS8 ci si trasferisce immediatamente sulla ss9 per la prima vera e propria speciale su asfalto. Comanda sempre Ott Tanak che stacca il suo compagno di squadra Jari-Matti Latvala, sfortunato ieri per una foratura ma comunque in grande forma, di soli 3 secondi e 6, mentre col terzo tempo chiude il pilota di casa Dani Sordo a +6.1. Qualche segnale di risveglio da parte di Seb Ogier e Thierry Neuville, quarto e quinto con un buon tempo mentre problemi per Craig Breen che a seguito di una frenata un pò brusca ha perso il posteriore danneggiando paraurti e spoiler aerodinamico, chiudendo così col nono tempo e per Andreas Mikkelsen che chiude con l’undicesimo tempo con un distacco di +51.9 perdendo così posizioni importanti in generale. Sesta settima e ottava piazza per Evans, Lappi e Loeb, mentre fatica moltissimo la Ford n°3 di Temuu Suninen in decima. Insignificante la terza Citroen “pilotata” da Khalid Al Qassimi, che si diverte a +1.52.1 dal leader. Nel Wrc2 partono malino le Volkswagen Polo di Camilli e Solberg che chiudono nono e dodicesimo, prova vinta dal pilota di casa su Ford Solans, seguito dalle Skoda Fabia di Rovanpera e Kopecky. Faticano gli italiani di ACI Team Italia Fabio Andolfi, che taglia il traguardo col nono tempo e la Citroen di Simone Tempestini col 15esimo. Nel Wrc3 molto bravo Enrico Brazzoli che si aggiudica la stage, rimanendo saldamente al comando della classifica generale.

Qualche parola dei protagonisti:

Thierry Neuville: Non ottieni la temperatura nel pneumatico e sei al limite ovunque. Penso di aver fatto una buona prova, ma quando vedi il momento ovviamente non è abbastanza!

Sebastien Ogier: Molto difficile, penso che la macchina sia molto scattante, perché le gomme non funzionano qui sul bagnato. Difficile sapere se questa è stata la scelta migliore.

SS10 El Montmell 1 (24,4 km)

Si riaccendono i semafori nella seconda (non più terza) prova della mattinata e la “El Montmell” lascia spazio ad un clamoroso colpo di scena. Ott Tanak a causa di una foratura, perde +1.43.0 dal suo compagno di squadra Jari-Matti Latvala (vincitore della prova), finendo clamorosamente nelle retrovie della classifica. Appaiato alla Yaris N°7 troviamo l’altro finlandese Esapekka Lappi a +1.6 ed in terza molto bene Thierry Neuville che sembra essere rinato dopo la brutta prestazione di ieri a +4.7. Seguono Seb Ogier, Sordo, Loeb ed Evans. Ancora molte difficoltà per Suninen, Mikkelsen e Breen in ottava nona e decima piazza.

Molto amareggiato Ott Tanak al C.O.:

Solo una foratura, non so esattamente come sia successo, c’è stata una protuberanza, niente di speciale.

Nel Wrc2 Jan Kopecky segna il miglior tempo davanti alla ford di Solans e alla Polo di Camilli. Quarto Kalle Rovanpera, che rimane primo in generale seguito dagli avvoltoi Camilli e Kopecky con un distacco minimale. Bel tempo per Fabio Andolfi che chiude quinto a ari merito con Kalle a +7.1 mentre Simone Tempestini chiude in decima piazza. Nel Wrc3 Enrico Brazzoli si becca 18 secondi dal finlandese Lario ma rimane saldamente al comando della generale.

Classifica generale provvisoria:

Vetture in assistenza, le prove ricominceranno alle ore 13:28 con la Sevalla 2 col secondo round di giornata. Stay tuned!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *