Kevin Gilardoni al via del Monza Rally Show con una Hyundai i20 R5

Il comasco correrà la kermesse brianzola con Biodry

La stagione 2018 si avvia alla conclusione, con gli ultimi appuntamenti rimasti in calendario che coroneranno la tradizionale chiusura agonistica annuale. Tra questi non poteva mancare il Monza Rally Show, identificata come la gara simbolo di ogni finale di stagione.

La kermesse brianzola, in programma nel weekend del 7-9 dicembre, sta iniziando a raccogliere i primi consensi, dopo la conferma del nuovo trofeo Hyundai dedicato alle i20 R5. E proprio in questa serie correrà una delle prime firme a questa edizione 2018: Kevin Gilardoni. Il comasco sarà infatti al via di questa edizione al volante di una Hyundai i20 di classe R5 gommata Pirelli e gestita da Hmi, ovvero la stessa struttura che lo ha appoggiato anche nel Rally Ticino e nel recente Rally di Como.

Il title sponsor per l’occasione sarà “Biodry”, soluzione contro la risalita di umidità capillare, che colorerà la livrea della vettura coreana di Gilardoni. Per lui quella al Monza Rally Show si conferma una presenza abituale, dato che da quando corre, il nome del comasco è stato sempre presente nell’elenco iscritti della kermesse brianzola, eccezion fatta per la scorsa edizione del 2017.

Quello di quest’anno sarà quindi un ritorno, dopo due vittorie di classe R3C consecutive precedute da altrettanti due secondi piazzamenti di classe, seppur con una vettura di classe superiore. Per Gilardoni quella di Monza non sarà tuttavia la prima esperienza con la i20 R5, dato che ci ha già corso in occasione del Rally Roma Capitale valido per il Cir.

Lecita la soddisfazione di Kevin in vista della grande chiusura stagionale:

Siamo felici dell’accorso raggiunto. Il Monza Rally Show è un evento unico nel suo genere, in grado di dare un ritorno mediatico di primo livello. Voglio ringraziare vivamente il sig. Tarabini, CEO di Wall & Wall e sportivo a tutti gli effetti, per la fiducia riposta nel nostro progetto, elemento che sicuramente ci darà una marcia in più. L’obiettivo comunque è quello di una partnership vincente, sportiva con i risultati in pista e mediatica, grazie anche alle iniziative promozionali che avverranno nel paddock. I presupposti per fare bene ci sono, non vediamo l’ora di essere al via per ripagare la fiducia di Biodry, un brand del quale sentiremo sicuramente parlare a lungo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *