Ottimo debutto per la Etios R4 in Spgana

La nuova vettura ha conquistato un secondo posto al Rally Granada con Osian Pryce

Dopo tante chiacchere ed un periodo piuttosto lungo dalla data di omologazione, il primo esemplare della nuova classe R4 ha effettuato il suo debutto nel recente weekend di gara. Si tratta della Toyota Etios R4, preparata dalla francese Oreca tramite la fornitura di un kit “universale” e gestita per l’occasione dalla squadra spagnola ASM Motorsport.

Proprio in Spagna questa vettura ha mosso i suoi primi chilometri in una gara ufficiale, nella fattispecie il Rallye Ciudad de Granada 2018, valido per il campionato spagnolo terra. Il pilota incaricato dell’esordio è stato Osian Pryce, che portò al debutto anche la Mitsubishi Mirage R5 tre stagioni or sono. Il britannico si è trovato subito a suo agio con la piccola (in confronto alle più potenti R5) ma performante Etios, che sugli sterrati spagnoli ha subito messo in mostra un buon potenziale.

In un elenco iscritti composto da sette R5 ed una Wrc, la Etios R4 condotta da Pryce ha conquistato il miglior tempo in tre delle nove prove speciali in programma, mettendo a segno crono altrettanto interessanti anche negli altri tratti cronometrati. Alla fine il venticinquenne gallese si è dovuto arrendere solamente a Xavi Pons, ex pilota ufficiale Subaru nel mondiale rally, che con la vittoria in questo Rally Granada si è laureato campione spagnolo terra per la quinta volta. 52″5 è stato il gap pagato da Pryce al traguardo finale, che gli ha comunque permesso di finire abbondantemente davanti al folto gruppo delle restanti vetture R5.

Un debutto quindi più che convincente per la nuova classe R4, progettata come anello di congiunzione tra l’R3 e l’R5, che potrebbe porre le basi per una presenza sempre più solida di queste vetture nelle gare nazionali a partire dalla prossima stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *