Monza Rally Show: ufficializzato l'elenco iscritti di 120 equipaggi

Finalmente svelato l'elenco iscritti della kermesse brianzola.

120 vetture totali, divise tra 97 moderne e 23 storiche, il debutto assoluto delle Wrc Plus in Italia in una gara al di fuori del mondiale, e le famigerate 72 vetture R5. Ci sarà tutto questo al Monza Rally Show 2018, tradizionale kermesse di fine stagione che andrà in scena nell’imminente weekend nel tempio della velocità appositamente adibito per la specialità.

Iniziando dalla vera novità di questa edizione, saranno quattro le Wrc Plus presenti in questa corsa, tutte Ford Fiesta. Con la vettura numero 46 Valentino Rossi andrà alla caccia dell’ottava vittoria nella gara che lo vede ormai protagonista fisso, coadiuvato dal fido Carlo Cassina. La sfida per la vittoria in questo 2018 pare essere tra il nove volte iridato delle due ruote e Teemu Suninen, reduce dalla prima stagione completa nella classe regina del mondiale rally, ed invitato a chiudere la sua stagione in Brianza. Le altre due Plus saranno invece nelle mani dei fratelli Brivio e di Salucci-Dotta, da sempre fidi compagni di Rossi nella kermesse monzese.

Considerando la differenza prestazionale tra le nuove Wrc e quelle di vecchia generazione, pare ovvio considerare coloro equipaggiati con queste ultime come naturali sfavoriti nel confronto diretto. Marco Bonanomi proverà tuttavia a fare il possibile per replicare la lotta dello scorso anno con Valentino, che lo vide secondo solo sul filo di lana. Per lui in questo 2018 la vettura sarà una Ford Fiesta Wrc, stessa vettura con cui sarà in gara anche Alessandro Perico. Tra le “vecchie” 1.6 spicca anche la presenza di Piero Longhi, reduce dalla vittoria al Franciacorta Rally Show, ed i pluri iridati del motocross Tony Cairoli e lo statunitense Chad Reed, tutti in gara delle Hyundai i20.

Altro tema tanto discusso alla vigilia di questo Monza Rally Show sarà la classe R5 che, come già noto da diversi giorni, si presenterà con 72 vetture iscritte ed i migliori interpreti tricolori tutti schierati al via. La sfida si prospetta infatti davvero molto interessante, considerando il livello dei nomi in gara. Paolo Andreucci ed Anna Andreussi, al via con il numero 11 per celebrare l’undicesimo titolo italiano, dovranno vedersela con le due Hyundai i20 di Luca Rossetti, Simone Tempestini e del giovane Andrea Mabellini. Altro campione italiano al via sarà Giandomenico Basso, in gara con una Skoda Fabia R5, stessa vettura portata in gara dai temibili Luca Tosini, Giacomo Scattolon e Felice Re. Il plotone delle Ford sarà capitanato da Andrea Crugnola, Alessandro Bosca, Andrea Dalmazzini ed il pistaiolo Michele Beretta, secondo di classe nello Special Rally Circuit di metà novembre. Non ultimo sono da segnalare la presenza di Giacomo Ogliari e della Citroen C3 R5, dopo l’esordio al “Monzino”, ed il debutto assoluto in Italia della Volkswagen Polo R5 con Alessandro Re.

Tra le piccole sono sette le R2B, tutte Peugeot 208, tra cui spiccano i nomi di De Tommaso e Ciuffi, ed altrettante saranno le R3C-R3T. Sarà un bell’elenco anche tra le storiche, con 23 vetture divise nei vari raggruppamenti. Tra i nomi di spicco ci sono quelli di Matteo Musti ed Alex Caffi, su Porsche 911, e Tony Fassina con la mitica Stratos. Una 037 sarà invece nelle mani di Alberto Battistolli, con la bella sfida in famiglia con il padre Lucky, che rimarrà fedele alla sua Delta Integrale. Nel 4° raggruppamento ci sarà anche Andrea Nucita con una Mazda Rx7, ed il temibile Totò Riolo con la Subaru Legacy.

Al link l’elenco iscritti completo del Monza Rally Show 2018.

Qui invece il programma della gara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *