Wrc2 Pro: Greensmith e Bonato primi nomi per il Montecarlo 2019

Citroen ed M-Sport hanno svelato i primi piloti che correranno nel primo appuntamento iridato

Dopo un mercato della classe regina terminato con parecchie sorprese e tutti i tasselli assegnati per il prossimo mondiale, anche la continua evoluzione di quello della nuova classe Wrc2 Pro non è da meno. Completato lo schieramento per il Wrc, tutta l’attenzione è infatti ora spostata alla classe cadetta, che con la nuova istituzione della nuova classe dedicata agli ufficiali, potrebbe riservare altrettanti colpi di scena.

Il primo, anche se definirlo tale non è propriamente corretto, è la mancata iscrizione di Skoda Motorsport al campionato 2019, tenutesi nella giornata di ieri. Essa si può definire tuttavia una formalità, dato che la possibilità di iscriversi è permanente anche nel corso della stagione, e pertanto è da considerare certa la presenza di Kalle Rovanpera e Jonne Halltunen per il prossimo Rally Montecarlo 2019 con una Fabia R5. In queste ore la corazzata Skoda, imbattibile nelle ultime stagioni, sta però trovando i primi avversari per la gara monegasca, che sarà la prima a vedere la nuova divisione tra Wrc2 (dedicata ai piloti privati)  Wrc2 Pro per i costruttori ufficiali.

Proprio in quest’ultimo Citroen ed M-Sport hanno presentato i primi equipaggi che saranno al via tra un mese esatto in quel di Montecarlo; si tratta di Yoann Bonato e Gus Greensmith. Il primo, dopo alcune voci che lo davano fuori dai giri ufficiali, si è invece conquistato il sedile della C3 R5 factory dopo aver vinto il campionato francese ed essersi cimentato in due gare iridate nel 2018 proprio con la nuova vettura di Satory. Per quanto riguarda invece il britannico di casa M-Sport si tratta di una conferma dopo la bella stagione appena conclusa con il quarto posto Wrc2 e quattro podi all’attivo. La sua vettura sarà sempre una Ford Fiesta R5 griffata MS-RT.

Trattando invece gli altri piloti attualmente confermati nella entry list che sta prendendo sempre più forma, non può non saltare all’occhio la presenza di Ole Christian Veiby con una Volkswagen Polo R5. Stessa vettura con cui sarà al via anche il giovane francese Nicolas Ciamin. Parlando di veterani spicca il nome di Stephane Sarrazin, che ripeterà l’esperienza dello scorso anno con una Hyundai i20. Sarà invece una Citroen C3 R5 privata la vettura di Guillame de Mevius, mentre il giovane olandese Gregoire Munster sarà della partita con una Skoda Fabia R5.

Queste le prime conferme per un elenco iscritti che, ne siamo certi, regalerà altre belle sorprese anche per quanto concerne i nostri portacolori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *