Wrc2 Pro: M-Sport ufficializza Greensmith e Pieniazek per il 2019

Confermati i due equipaggi che saranno al via del mondiale con le Fiesta R5 di Wilson

Dopo la conferma della partecipazione al prossimo mondiale rally 2019 nella classe regina, M-Sport ha ufficializzato anche la propria presenza nella nuova classe Wrc2 Pro, la serie istituita dalla Fia a partire dal 2019 e dedicata ai soli competitors ufficiali.

Il team di Wilson sarà della partita con due Ford Fiesta R5, e saranno affidate a Gus Greensmith e Lukasz Pieniazek. Da sempre legata alla formazione di giovani talenti, la squadra britannica proseguirà ancora su questa linea verde anche nel campionato cadetto, dopo aver confermato il giovane Suninen come prima guida nella classe regina. I due nuovi ingaggi disputeranno 10 gare ciascuno nel mondiale Wrc2 Pro, con Greensmith che è già sicuro di correre anche il Portogallo con la Fiesta Wrc e altre apparizioni nel corso della stagione che non sono da escludere.

Il giovane britannico, classe 1996, ha già disputato la scorsa stagione del Wrc2 tra le file M-Sport, conquistando tre podi e sfiorando la vittoria in Portogallo. Il suo obiettivo sarà quindi quello di affermarsi per la prima volta nel mondiale, con un occhio rivolto al debutto che lo vedrà coinvolto tra i grandi con una vettura Wrc. Gus sarà inoltre affiancato da un nuovo copilota, Elliot Edmondson, con il quale per la verità ha già avuto di lavorare nel 2015, quando i due correvano nel mondiale junior con la Fiesta R2T. Tra le esperienze del giovane navigatore britannico ci sono anche quelle a fianco di Rhys Yates nell’Erc 2018 e Chris Ingram, con cui ha corso nel 2016 e 2017 sia nell’europeo che in gare nazionali.

Per quanto riguarda Pieniazek, quella con M-Sport sarà la sua prima vera occasione per mettersi in mostra nel giro che conta. Il polacco ha infatti corso finora da privato, iniziando dal campionato nazionale nel 2014 ed arrivando al primo podio nel Wrc2 in Portogallo con una Skoda Fabia R5, passando anche dall’Erc e dal JWrc nel 2016. La Fiesta R5 sarà dunque una vettura nuova per un passo fondamentale per il futuro della sua carriera.

Greensmith inizierà la sua stagione nel primo appuntamento del mondiale al Montecarlo, mentre Pieniazek esordirà sulle speciali innevate della Svezia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *