WRC - Enrico Brazzoli "Bellissimo correre con il marchio Abarth al Monte"

Il campione del mondo WRC3, ci racconta come sarà il suo 2019

Tra i tanti protagonisti italiani al via del Rally Monte-Carlo, troviamo anche Enrico Brazzoli, fresco campione del Mondo WRC3 che dividerà l’abitacolo con Fenoli su una Abarth 124 RGT.

Il 2019 del pilota saluzzese sarà incentrato sulla conquista del titolo FIA RGT, campionato rimodulato da parte della FIA con l’inserimento di nuove gare in calendario tra cui il Sanremo, ma oltre ha questo, Enrico non esclude la partecipazione anche al Trofeo Abarth all’interno del FIA ERC.

Ciao ragazzi, mancano pochi giorni e parte una nuova stagione. L’annata, come da tradizione, parte con il Rally Monte-Carlo, gara alla quale sono molto affezionato, avendola disputata più volte, sia da pilota, ma anche da navigatore e una volta perfino da ricognitore. Con il Monte, iniziamo un nuovo cammino nel FIA RGT, trofeo dedicato alle vetture RGT. Affronterò la gara monegasca con un nuovo co-driver, Roberto Mometti che non penso abbia bisogno di presentazioni, ma in alcune gare riavrò anche Luca al mio fianco. Il Monte non è mai una gara semplice, presenta come sua tradizione mille tranelli e insidie, dietro ogni curva. Sono contento di lavorare con Michele Bernini, grande professionista e di correre con l’Abarth 124 RGT, correre da italiano con la vettura dello scorpione mi riempie di onore. Rispetto alla passata stagione, la gara è più compatta, ma resta comunque estremante difficile e insidiosa.

Capitolo programmi futuri, con Enrico abbiamo parlato di quello che accadrà dopo il Monte-Carlo:

Sicuramente disputeremo i tre appuntamenti iridati del FIA RGT, ovvero Monte-Carlo, Tour de Corse e Germania, con ampie probabilità di esserci anche al Sanremo e al Roma Capitale che sono le nostre gare di casa. Invece non escludo la presenza ad alcuni round su sterrato dell’Abarth Rally Cup all’interno dell’Europeo, ovvero  Lettonia e Polonia.

In bocca al lupo per la stagione a venire al nostro Enrico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *