Nasce la JME Racing Engineering Development: ne abbiamo parlato con Marco Savini

Esclusiva con l'ingegnere abruzzese capo della giovane squadra corse JME

Abbiamo incontrato Marco Savini, ingegnere meccanico abruzzese, a capo di JME Racing Engineering Development. Una struttura molto giovane e dinamica, con una squadra ben strutturata composta da giovani competenti e con un solido network di partners commerciali, tecnici e sportivi.

Marco, da cosa nasce questa bella iniziativa?

Innanzitutto, dalla mia passione. Poi dalle esperienze accumulate negli anni in team di ottimo livello quali Rubicone Corse e D’Ambra, senza mai dimenticare i primi passi nel team di famiglia. In tutte queste esperienze ho incontrato persone che mi hanno insegnato tanto. Ed ovviamente dalla voglia di offrire ai nostri clienti un servizio di qualità in campo nazionale ma, soprattutto, internazionale.

Di cosa si occupa quindi JME?

JME nasce come una organizzazione di ingegneria nel motorsport, in tutte le discipline dell’automobilismo sportivo, con lo scopo di progettare e sviluppare, sia nelle nostre officine che in campo test e gara. Il Field Engineering si addice particolarmente alla dinamicità della nostra squadra. Ovviamente il legame con i rally è particolarmente forte, quindi abbiamo deciso di mettere su un nostro team in grado di noleggiare e gestire auto nei campionati nazionali ed internazionali, con lo stesso approccio ingegneristico che utilizziamo in tutti i progetti.

Parlando allora del Rally Team, quali sono i vostri progetti per il 2019?

Il panorama rallistico nazionale, in questo momento, è particolarmente complesso. Una struttura aziendale come la nostra, nata da poco grazie all’appoggio di sponsor e partners, non può permettersi passi falsi, quindi la vettura è ancora in fase di definizione. Abbiamo instaurato degli ottimi rapporti con Ford M-Sport, con Peugeot, con Skoda e ci sentiamo pronti a lavorare con qualsiasi di questi marchi, che sia con nostre vetture che con vetture di clienti che dovessero concederci i loro mezzi in gestione. Penso che anche i rally storici siano un settore in costante crescita, e non ci dispiacerebbe lavorare anche in quel campo. Vedremo.

A proposito di M-Sport, abbiamo notato un grande interesse di JME per la nuova Fiesta R2T 2019.

Sì, ci siamo interessati a questa vettura fin da subito, convinti che la struttura di Maciej Woda avesse fatto un ottimo lavoro. Ne abbiamo avuto la conferma durante la presentazione ufficiale in Polonia, dove ho anche avuto modo di provarla, ed abbiamo deciso di proporla ai nostri clienti come R2 del futuro. Inizieremo a breve l’assemblaggio di due vetture per due clienti stranieri e forniremo loro in giusto supporto in gara. E poi, chissà che non decideremo anche noi di prenderne una!

Facciamo un grande in bocca al lupo a questi ragazzi, ricordando che per maggiori informazioni basta scrivere al sito www.jmeracing.com oppure nei vari canali social.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *