Mirko Placucci

Hyundai Motorsport ha presentato la line-up che prenderà parte all’evento australiano, penultimo impegno stagionale WRC. Tre vetture al via, le quali vedranno ai posti di bordo il seguente trio formato da Thierry Neuville, il neoacquisto Andreas Mikkelsen e il rientrante Hayden Paddon. Per vedere la squadra al completo dovremo aspettare l’ultimo appuntamento in Gran Bretagna. Silurato dunque, Dani Sordo dopo che aveva patito le sue stesse sorti Hayden Paddon in Spagna. 

Grandissimo weekend quello appena passato per la PA Racing che, in barba alle squadre ufficiali, trionfa al Rally Due Valli, ultimo evento stagionale del CIR. La loro Skoda Fabia R5 gommata Pirelli affidata a Luca Rossetti, tre volte Campione Europeo, navigato da Matteo Chiarcossi, sono stati davanti a tutti e tre i contendenti il titolo di campione d’Italia.

Tutto in 16 prove speciali, 179 km di gara. Anche quest’anno sarà il Rally Due Valli di Verona, ultimo appuntamento del Campionato Italiano Rally, ad assegnare il titolo assoluto. Nell ’appassionante sfida ci sono ancora tre equipaggi di tre costruttori diversi che possono giocarsi il titolo finale. Con tre vittorie conquistate durante la stagione ŠKODA Fabia R5 ha dimostrato di essere competitiva su ogni fondo e Scandola-D’Amore puntano alla vittoria nelle due tappe finali

Torniamo con la rubrica “Rally & Modellsimo”. Oggi una bellissima e ricchissima collezione di auto montate e personalizzate dal nostro lettore. Tanti nomi e tanti campioni, Ogier, Martin, il nostro Gigi Galli, continuando con Gronholm, Solberg e Kris Meeke, senza dimenticare Burns, Auriol e tanti altri. Dateci un occhio.

E come sempre, continuate a inviarci all’indirizzo info@rallyssimo.it le vostre magnifiche collezioni. Saremo lieti di pubblicarle sul nostro sito.

Rally del Marocco chiuso con un buon secondo gradino del podio per Peugeot dopo una lunga cavalcata su terreni difficili e complicati. Un’esperienza molto utile per prepararsi adeguatamente alla prossima Dakar 2018.
Seb Loeb, attardato nella penultima tappa a causa di noie meccaniche a seguito di un contatto, riesce ad arrivare 2° in classifica finale nonostante due forature nell’ultima tappa.
Carlos Sainz chiude la gara al 10° posto, recuperando alcune posizioni rispetto alla tappa precedente.

Solo due gare in testa alla classifica. Solo due gare in testa, ma in compagnia di colui che lo ha scavalcato forse ormai irrimediabilmente. Puntava forte all’evento catalano, il belga della Hyundai. E invece, la sua rimonta è stata spezzata prima da un guaio idraulico, poi da una penalità per poi concludere i pochi sogni di gloria avanzati l’ultima giornata di gara con la rottura di una sospensione.

Manca poco. L’impresa è sempre più vicina. Fermento e gioia infinita in squadra per un traguardo che sarebbe pazzesco. Mondiale piloti sempre più vicino come d’altronde anche quello costruttori dopo la caporetto Hyundai avvenuta nell’ultimo impegno svoltosi in Spagna, più precisamente in Catalogna.

Un’impresa incredibile quella del boss Malcolm Wilson che ha così parlato al termine della gara.