ALTRI RALLY

Sono Kevin Gilardoni e Corrado Bonato i vincitori della ventesima edizione del Rally Ronde Ticino, gara valida per il campionato svizzero. Dopo il successo conquistato dodici mesi fa sulle strade elvetiche, il giovane pilota al volante della Fiesta WRC della Movisport si è ripetuto con grande autorità contro un parterre di rivali di tutto rispetto.

E chi li ferma più? Sembra essere questa la domanda più frequente nella zona di arrivo al Rally della Marca, gara che ha visto la terza vittoria consecutiva di Stefano Albertini e Danilo Fappani. Non è bastato il caldo torrido a fermare la marcia della coppia bresciana, che ha replicato i successi dell’Elba e del Mille Miglia prendendo il volo nella classifica piloti del CIWRC. Un campionato che ha rischiato di essere orfano della presenza dell’ex pilota Peugeot, confermato poi al volante della Scuderia Mirabella per le prime tre gare stagionali. In pochi probabilmente avrebbero immaginato un inizio di stagione cosi’ devastante per i lombardi.

Emozionante e piena di colpi di scena. Si potrebbe sintetizzare cosi’ la prima giornata del Rally Ypres, secondo appuntamento del Tour European Rally oltre che del campionato belga e britannico. Le prime speciali della storica corsa belga sono state teatro di un avvincente duello tra i due grandi protagonisti di questo venerdì’, Thierry Neuville e Bryan Bouffier.

Il giovane 29enne di San Nicolò (Emilia Romagna), protagonista nel 2016 in Francia nell’ ambito del Volant Peugeot, campionato monomarca ideato da Peugeot con lo scopo di scovare nuovi talenti attraverso una serie di gare sia su asfalto che su terra a bordo delle Peugeot 208 R2 (l’ Italiano ha colto un ottimo quarto posto finale), quest’anno ha visto nei suoi programmi la partecipazione al CIWRC, trofeo Michelin, con la 208 R2 che tante soddisfazioni gli ha dato in Italia e all’ Estero, culminate con l’ ottimo quattordicesimo posto assoluto al Rally 1000 Miglia, primo di R2 in mezzo a tante auto di categoria superiore.

Dopo la prima volta al Rally Vltava e in quello delle Asturie, Lucio Da Zanche sarà protagonista di un altro esordio nel cammino del Campionato Europeo Rally auto storiche. Al volante della Porsche 911 RSR color argento gommata Pirelli, il campione di Bormio debutta nel fine settimana all‘Ypres Historic Rally, quarto round della serie continentale in Belgio. La stagione 2017 del già campione europeo 2014 e tre volte campione italiano è stata finora brillante e sempre caratterizzata dalla conquista di podi assoluti di tutto rilievo.

Ora nel rally belga, dopo l’assenza in terra asturiana, con Da Zanche tornerà in abitacolo l’abituale navigatore Daniele De Luis, che dunque completerà un equipaggio tutto valtellinese, iscritto all’evento nel secondo raggruppamento con la sempre spettacolare GT da rally preparata dal Team Pentacar di Colico, griffata dai colori Sanremo Games con il supporto del patron Maurizio Pagella.

Paolo Oriella, pilota 33enne di Bassano del Grappa, per la stagione 2017 ha deciso di puntare in alto, grazie ad una fantastica Citroen DS3 R5, dopo gli ottimi risultati ottenuti con la Peugeot 207 S2000 nelle scorse stagioni, ma il CIWRC non è iniziato come avrebbe dovuto: Al rally 1000 Miglia è arrivato il ritiro per il Veneto con la sua DS3 attanagliata da problemi tecnici.
Ora è tempo di Rally della Marca, e il Veneto spera di ottenere un buon risultato, contro avversari di alto livello, supportato come sempre dai suoi sponsor quali “Osteria Robevecie”, “Fami Storage Systems” e “Unipol Assicurazioni”.
Il pilota sarà come di consueto affiancato dalla navigatrice Veneta Sandra Tommasini.

Il Rally della Marca è fondamentale per noi in ottica campionato, dobbiamo recuperare dopo lo  stop del 1000 e cercheremo di ottenere il miglior risultato possibile.
La macchina è fantastica, le prove davvero difficili, divertenti e spettacolari e dovremo battagliare contro avversari di assoluto livello, ci vediamo in PS!

Davide Cibien e Lorenzo Bogo, i due giovani Bellunesi che si sono catapultati nel  CIWRC con una Peugeot 106 N2, avevano iniziato bene la stagione con un ottimo tempo nella prova spettacolo del Rally 1000 Miglia, ma all’ indomani, sulla prima speciale della giornata (PS2-Barghe) si è verificato un problema sulla piccola Peugeottina (si è bruciata una bobina) che di fatto gli ha messi fuori dai giochi fin dall’ inizio.

Giuseppe Testa è pronto per il terzo appuntamento del CIWRC 2017, il Rally Della Marca, dopo il crescendo nei risultati delle prime due gare.
Il giovane Molisano, campione italiano junior 2016, sarà affiancato del Sanmarinese Massimo Bizzocchi, e guiderà la consueta Ford Fiesta WRC evo2016 supportato da Ford Racing Italia.
Il pilota di Cercemaggiore per ora è quinto nel Campionato Italiano WRC, con un buon settimo posto al Rally Elba e un sesto al 1000 Miglia, sempre con un feeling in crescita e con tempi in migliorando avvicinandosi sempre di più ai primi, cosa comunque molto difficile vista la sua poca esperienza sulle World Rally Car rispetto a quella dei suoi avversari.