WRC2

Ormai ci siamo. Lo shakedown ha dato i primi riscontri positivi e l’equipaggio di S.A. Motorsport Italia è pronto per la partenza del nono appuntamento del Campionato del Mondo Rally. La prima prova speciale Harju di 2,31 km questa sera giovedì 27 alle 18.00 ora italiana. I primi commenti di Umberto Scandola e Michele Ferrara assieme a quelli del Direttore Sportivo del team veronese Andrea Gaspari

Quella di ieri è stata una giornata positiva per Fabio Andolfi e Manuel Fenoli in preparazione dell’imminente 67° Rally di Finlandia. Al volante della Hyundai i20 R5 della Romeo Ferraris, il giovane pilota di ACI Team Italia ha infatti preparato la gara con un test ad hoc sugli sterrati di Lehtola, 80 km a nord di Jyvaskyla, la città che da sempre ospita la kermesse finlandese.

Da poco concluso il vittorioso San Marino Rally Umberto Scandola è pronto a rifare la valigia in direzione Finlandia. Nel frattempo la ŠKODA Fabia R5 si è vestita con
una nuova livrea nero-grigio-verde in onore degli sponsor che hanno permesso la partecipazione al Neste Rally Finlad in WRC2, come ci racconta Riccardo Scandola.

Il countdown per l’avventura mondiale dei nostri Umberto Scandola e Michele Ferrara è cominciato. Umberto sta definendo gli ultimi aspetti tecnici con i suoi ingegneri, i meccanici sono in viaggio lungo i 2.769 km che separano Verona da Jyväskylä, mentre Michele sta già respirando l’aria della Finlandia, perché questo fine settimana correrà il rally storico di Lathi con Gabriele Noberasco.

Non capita spesso, soprattutto nelle competizioni di oggi, di vedere un pilota privato battere un ufficiale. Ma al Rally di Polonia, in classe WRC2, è successo proprio questo. Ole Christian Veiby ha infatti conquistato la vittoria di categoria con una Skoda Fabia privata, battendo quella ufficiale di Pontus Tidemand.