WRC - Pierre Budar: "La performance di Esapekka è stata sorprendente"

Parole al miele da parte del boss Citroen nei confronti del giovane pilota finnico

E’ stato un Rally di Svezia agrodolce per il team Citroen Racing, protagonista in positivo ed in negativo del weekend svedese. Con Sèbastien Ogier fuori dai giochi per la vittoria già dalla prima giornata di gara, nel team francese si è puntato tutto su Esapekka Lappi per poter cogliere in Svezia un risultato positivo. Così è stato, con il finlandese autore di una prestazione maiuscola che lo ha portato a chiudere sul secondo gradino del podio.

Il tutto per la gioia di un incredulo ed emozionato Pierre Budar, che ha commentato così la gara del suo pilota, bravo a tenersi il secondo posto con le unghie e con i denti dagli attacchi del duo Hyundai:

Si, la prestazione di Esapekka è stata sorprendenteSapevamo che era un ottimo pilota, non per nulla abbiamo puntato su di lui, ma quello che mi ha impressionato è la forza con cui ha affrontato la gara, soprattutto dopo quel 360° sulla neve, che tutti abbiamo visto in diretta. Da quel momento in poi, il suo ritmo si è alzato tantissimo, prova dopo prova, il tutto senza mai commettere errori oppure sbavature. Vederli sul podio alla loro seconda gara con i nostri colori, è qualcosa che mi gratifica moltissimo.

Già, proprio quel numero incredibile sulla ss5, che ha rischiato di mettere fine alla sua gara. Da quel momento in poi il rally del finlandese ha però cambiato rotta, con una corsa tutta in rimonta che lo ha portato al secondo posto assoluto. Naturalmente le parole di gioia sono state espresse anche dal pilota, che racconta così il suo weekend svedese:

I test svolti prima della gara sono stati utilissimi per preparare al meglio la gara, inoltre la Svezia è una gara che amo tantissimo. Le condizioni delle strade erano difficilissime, pochissima neve e tanto fango e acqua ghiacciata non ci hanno impedito di cogliere un risultato veramente molto importante. La nostra C3 WRC si è comportata benissimo e cogliere un podio alla seconda gara con la nuova vettura è qualcosa di positivo, che ci può solo portare a migliorarci ancora in vista delle prossime gare a partire dal Messico.

Appuntamento quindi al prossimo Rally del Messico, primo appuntamento su terra del mondiale ed in programma nel weekend del 7-10 marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *