Sondaggio: chi vorreste in M-Sport nel 2021?

Malcolm Wilson annuncerà nel mese di gennaio chi saranno i piloti che guideranno la Ford Fiesta Rally1 nella prossima stagione

Ad un mese di distanza dalla 89° edizione del Rally di Montecarlo, prova di apertura del Mondiale Rally 2021, in casa M-Sport Ford aleggiano ancora diversi dubbi su chi guiderà le Ford Fiesta Rally1Nei giorni scorsi è arrivata la conferma che il team inglese sarà al via del mondiale, schierando per la gara d’apertura tre Ford Fiesta: due nella classe regina e una nel WRC2.

Ovviamente per conoscere la line-up del 2021 bisognerà attendere il mese di gennaio, quando la squadra di Malcolm Wilson annuncerà i nomi dei piloti che piloteranno l’arma dell’Ovale Blu. Di sicuro non rivedremo al volante della Fiesta il finlandese Esapekka Lappi, il quale ha dichiarato di non voler trascorrere un altro anno con il team di Cockermouth visti gli scarsi risultati ottenuti con la vettura inglese.

Ricordiamo che il 2020 per il team britannico non è stato un anno facile, soprattutto a livello finanziario, dove gli effetti della crisi legata al Covid-19 si sono fatti sentire in maniera decisa. Questo ha portato ad un ulteriore riduzione del budget e alla scelta di non effettuare nessun test pre-gara in vista delle ultime gare della serie iridata. Una decisione che ha portato la squadra ad ottenere risultati mediocri e con il podio colto da Teemu Suninen in Messico come miglior risultato stagionale.

Tutto ciò avrà delle ripercussioni anche sulla scelta dei piloti per la stagione a venire, dove sicuramente prevarrà la filosofia della spending review, a causa di un budget non certo paragonabile a quello di Hyundai e Toyota. Nel frattempo non ci resta che analizzare le varie indiscrezioni emerse negli ultimi giorni.

Line up 1:  Teemu Suninen, Gus Greensmith Rally1 – Adrien Fourmaux WRC2

Teemu Suninen

Sarebbe una scelta basata sulla continuità, affidando le proprie Ford Fiesta Rally1 a due piloti cresciuti sotto l’ala protettrice di M-Sport. Per quanto riguarda Suninen manterebbe lo status di pilota più anziano ed esperto del team, grazie alle 33 gare iridate corse al volante della Fiesta e ai tre podi ottenuti negli ultimi tre anni. Fin dal suo debutto il finlandese aveva impressionato per le sue indubbie qualità velocistiche anche se si è poi rivelato un tantino falloso, gettando al vento in alcune occasioni dei risultati di prestigio.

Nell’ultimo anno, grazie alla scelta di mettergli al fianco un navigatore del calibro di Jarmo Lehtinen, il finlandese ha raggiunto una certa maturità evitando di commettere quegli errori che avevano caratterizzato gli inizi di carriera. Sicuramente non sarà un cavallo di razza, ma nelle gare più a lui congeniali potrebbe stupire con qualche exploit e portare a casa qualche podio. Fondamentale per la sua permanenza nella squadra sarà anche l’appoggio garantito dai suoi sponsor.

Gus Greensmith

L’inglese è entrato a far parte del team nel 2018, anno in cui prese parte al WRC2 terminando al quarto posto nella classifica piloti. Lo scorso anno si è alternato tra il WRC2 e la classe regina, debuttando in Portogallo al volante della Ford Fiesta Rally1. Oltre al rally lusitano ebbe modo di correre in Finlandia e Germania con la Rally1, cogliendo come miglior risultato un nono posto nella gara tedesca. Di quella stagione rimarrà impressa nella mente degli appassionati la rocambolesca  vittoria colta in Turchia al volante della Ford Fiesta Rally2, gara nella quale cambiò i connotati del posteriore della Fiesta.

Del 2020 va ricordato il quinto posto ottenuto in terra turca, mentre per il resto il giovane inglese anche a causa dei mille problemi patiti dalla vettura in questa stagione non ha mai lasciato il segno, mettendo più di una volta in discussione la sua presenza su una vettura della categoria Rally1. Sicuramente gioca a suo favore avere alle spalle uno sponsor come Crown Oil, il quale gli permette di mantenere il posto nella squadra di Sir Malcom Wilson.

Adrien Fourmaux

Il giovane pilota francese in questo 2020 ha messo in mostra tutte le sue qualità, dimostrando di disporre di un ottimo talento. Non saranno di certo passate inosservate le prestazioni fornite nel WRC2 o nel Campionato Europeo, dove ha saputo conquistare una splendida vittoria nel Rally Islas Canarias. Sicuramente una seconda stagione nella serie cadetta gli permetterebbe di aumentare ulteriormente il proprio bagaglio d’esperienza e raggiungere quel livello di maturità necessario per salire in futuro su una vettura di classe Rally1.

Line Up 2: Gus Greensmith, Adrien Fourmaux Rally1 – Rhys Yates WRC2

La seconda ipotesi vedrebbe Teemu Suninen lasciare la squadra dopo quattro anni d’onorato servizio per far spazio a Gus Greensmith e Adrien Fourmaux. L’inglese si troverebbe ad affrontare il difficile compito di dover sorreggere le sorti e i destini dell’Ovale Blu, essendo il pilota più esperto all’interno del team, anche se nelle poche gare fin qui disputate al volante della Ford Fiesta Rally1 non ha dimostrato di disporre del guizzo del campione. Per il secondo invece si tratterebbe di una vera e propria promozione visti gli ottimi risultati colti in questa stagione al volante della Ford Fiesta Rally2, oltre ad essere una scelta vantaggiosa per la squadra in quanto appoggiato dalla FFSA e dalla compagnia petrolifera Yacco.

Per il pilota francese il debutto sulla vettura Rally1 si potrebbe rivelare un’arma a doppio taglio. Da una parte si prospetta come un’ottima occasione per mettere in mostra il proprio talento nella classe regina, dall’altra parte l’eccessiva accelerazione delle tappe di maturazione andrebbe ad innescare il serio pericolo di vedere una giovane promessa bruciarsi sul nascere. Se questa scelta dovesse andare in porto resterebbe da capire se il programma del giovane Fourmaux si limiti a delle apparizioni spot oppure ad una presenza continuativa al fianco del compagno di squadra Greensmith.

Nel WRC2 a difendere i colori della Ford ci sarebbe il giovane britannico Rhys Yates. Per quest’ultimo si potrebbe profilare la possibilità di affiancare al programma nel Mondiale Rally la partecipazione al Campionato Britannico. 

E adesso sotto con i vostri voti.

Chi ti piacerebbe vedere in M-Sport nel 2021?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *