Alessio Sambruna

Se il Rally d’Argentina 2017 della classe regina è stato combattuto fino all’ultimo e deciso solo nell’ultima prova speciale, la stessa cosa non si può certamente dire per il mondiale WRC2. In questa categoria, Pontus Tidemand rappresentava l’unico uomo di classifica presente in sud america e perciò la sua vittoria di classe sembrava cosa già annunciata.

Per “quando il rally è donna” quest’oggi ci spostiamo all’estero, facendo quattro chiacchiere con la giovane Catie Munnings, pilota britannica impegnata nel campionato europeo. Classe 1997, Catie corre con una Peugeot 208 R2 del Sainteloc Junior Rally Team, con la quale gareggia nello Junior ERC e nell’ERC Ladies Trophy dove, tra l’altro, è presente anche la nostra Tamara Molinaro. Andiamo a conoscere meglio questa ragazza con le corse nel dna.

Manca sempre meno al via della stagione del Campionato Italiano WRC, che partirà il prossimo fine settimana con il Rally dell’Isola D’Elba. In attesa di avere un quadro più completo dei protagonisti, uno dei volti nuovi di questa seria sarà il pilota toscano di Castelnuovo Garfagnana, Federico Santini.

Oltre alle tante gare nel nostro paese, nel weekend è andato in scena anche il secondo appuntamento del campionato ceco, il Rally Sumava Klatovy. Lo storico rally, giunto alla cinquantaduesima edizione, ha avuto un epilogo fotocopia della prima gara della stagione in Repubblica Ceca, lo Janča Valašská Rally.

Un solo uomo al comando. Alessandro Perico ha ha dominato la 32° edizione del Rally Prealpi Orobiche, conquistando la sua quarta vittoria nella gara di casa. Nonostante partisse da favorito, il pilota bergamasco si è davvero superato, vincendo tutte e sei le prove speciali in programma e senza mai abbandonare la testa della classifica generale.

Qualche giorno fa, il pilota francese Sylvain Michel ha annunciato la partecipazione alle restanti gare della stagione dell’ERC con una Skoda Fabia R5. Ora, sulle orme del connazionale, anche Bryan Bouffier è intenzionato a prendere esempio dal giovane driver transalpino, in quanto sta pianificando un programma per sei gare del campionato europeo al volante della Fiesta R5 della scuderia Gemini, ovvero la stessa con cui ha corso al Montecarlo 2017.

Già vincitore di tre gare dell’ERC e con tre titoli polacchi, un titolo francese, una vittoria al Montecarlo e al Tour de Corse nel palmares, il trentottenne di Die è motivatissimo per la nuova avventura di questo 2017:

E’ sempre bello poter combattere per un campionato. L’anno scorso il livello non era eccellente ma quest’anno è molto migliorato, con una copertura mediatica fantastica e dei costi accessibili. Abbiamo una grande opportunità e spero di poter fare un buon lavoro con la mia squadra per lottare per le posizioni di vertice. Spingerò per essere il più veloce, la grande competitività mi motiva molto.

Il programma definitivo di Bouffier è ancora da ufficializzare, ma gli eventi a cui il francese dovrebbe partecipare sono il Rally di Cipro a giugno, il  Rally Rzeszow e il Barum Czech Rally Zlín ad agosto, il Rally di Roma Capitale a settembre e la chiusura sulle veloci strade lettoni del Liepeaja ad ottobre. E bRyan conferma di essere molto carico:

Ho corso il Rally Islas Canarias una sola volta nel 2011 e anche se il mio risultato non è stato soddisfacente, ho il ricordo di un rally veramente bello e pieno di spettatori. Anche se le Canarie sono delle piccole isole, c’erano tante persone sulle speciali e anche il tempo era ottimo. Per quanto riguarda i rally su terra mi sento di poter fare delle buone cose anche se l’ultima volta che ho corso sulle strade sterrate è stato nel 2014.

Jean-Baptiste Ley, il coordinatore dell’ERC ha dichiarato:

E’ una grande notizia che un pilota della professionalità e capacità di Bryan prenderà questo impegno nell’ERC insieme al Team Gemini Clinic Rally. Come Kajetan Kajetanowicz e Alexey Lukyanuk, Bouffier è un potenziale campione ma anche un riferimento per i giovani piloti del Campionato ERC Junior Under 28.

Appuntamento quindi a tra un paio di settimana con il Rally Islas Canarias.

 

Dopo due anni di stop forzato, il Rally Prealpi Orobiche è pronto per l’edizione che sancirà il ritorno della corsa bergamasca nel panorama rallystico italiano. Fortemente voluta dall’Automobile Club Bergamo, la corsa lombarda sarà caratterizzata da un mix di novità e tradizione, come testimoniano le tre prove classiche del territorio ovvero “Selvino”, teatro anche della Ronde Città dei Mille, “Ambriola” e “Zambla”, ripetute per due volte, per un totale di poco più di sessanta chilometri cronometrati. Il fulcro della manifestazione sarà invece nel centro abitato di Albino, dove risiederà la direzione gara.

Per quanto riguarda la entry list, spicca il nome di Alessandro Perico che, con la Skoda Fabia R5 contrassegnata dal numero 1, parte con tutti i favori del pronostico dopo aver disertato la Targa Florio in favore della sua gara di casa. Con una omonima vettura il suo conterraneo Marco Colombi esordirà nella sua prima gara del 2017 con una vettura ceca, che sarà rappresentata anche da un terzo esemplare affidato all’altro pilota di casa Pietro Gotti, terzo di classe R5 alla Ronde Città dei Mille 2016.

In un elenco in cui le R5 rappresentano la categoria “regina” non mancheranno le Ford Fiesta, come sempre numerose. Tra queste ci sarà quella della Giesse Promotion affidata all’esperto Stefano Capelli, mentre l’altra vettura della scuderia bergamasca sarà protagonista del ritorno alle corse di Flavio Savoldelli, dopo quattro anni di assenza. La stessa sorte vedrà protagonisti Daniel Giaconia e Marco Carrara, al rientro in seguito rispettivamente da sette e quattro anni di astinenza. Tra gli altri, occhio a sottovalutare la Peugeot 208 T16 di Damiano Reduzzi e la Fiesta di Gianluca Acerbis.

Piuttosto popolata anche la classe S2000, con Alessandro Catterina e Loris Ghelfi che partono da favoriti con quest’ultimo reduce dallo spaventoso crash al Dolomiti Rally Day. Tra le due ruote motrici, ci saranno ben 23 vetture nella classe R2B e un’altra dozzina in N2 per un totale di poco più di ottanta iscritti.

Di seguito l’entry list completa del 32° Rally Prealpi Orobiche:

http://www.rallyprealpiorobiche.it/wp-content/uploads/2017/03/RallyPrealpiOrobiche-elenco-iscritti.pdf