WRC RUMOURS - Citroen sogna una line-up Ogier, Breen e Lappi per il 2019

Il francese e il finnico nei sogni di Pierre Budar

Loeb

Tutti abbiamo dei sogni. Se quelli Citroen  si concretizzeranno potrebbero far sognare ad occhi aperti i tifosi. Secondo quanto dichiara David Evans su Autosport pare che Pierre Budar e soci stiamo provando a allestire un team veramente competitivo per la stagione 2019.

Detto già dei contatti in corso da settimane con Sèbastien Ogier, che rimane l’obbiettivo principale, nelle ultime settimana è iniziato a circolare il nome di Esapekka Lappi. Inizialmente il finnico sembrava un semplice rumors da ombrellone estivo, invece sembra che alcuni colloqui informali tra l’entourage del driver ora accasato in Toyota e il team Citroen ci siano stati. Addirittura i primi colloqui risalgono al mese di giugno, forse avvenuti in Sardegna, mentre nel mese scorso il 27enne avrebbe visionato sia la sede della Citroen, sia la vettura, ma sembra alcun test su di essa.

Lappi è in scadenza di contratto a fine stagione, al momento sul suo futuro non c’è nulla di certo, il suo manager Erik Veiby parla del suo futuro:

Esapekka attualmente è tesserato con Toyota con cui sta svolgendo un’ottimo lavoro. Posso confermare che al momento Toyota ha offerto il rinnovo al ragazzo, ma al momento stiamo anche parlando anche con altri Team in vista del prossimo anno. Al momento non abbiamo firmato con nessuno.

In casa Citroen al momento i due piloti son anche loro in scadenza di contratto, ma sia Breen che Ostberg sono al lavoro per essere presenti anche nella prossima stagione. L‘Irlandese sta lavorando per un programma completo, mentre Ostberg e il suo staff proveranno ad essere al via di almeno 5-6 round Europei come Svezia, Portogallo, Sardegna e Finlandia gare particolarmente amate dal Norvegese.

Citroen alla domanda fatta dai colleghi di Autosport sulla line-up 2019 dichiarano:

Al momento sono in corso vari colloqui, ma non ci sono contratti firmati per quel che riguarda il 2019 e non ci saranno novità nel mese di settembre.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *