Skip to content Skip to sidebar Skip to footer
Tempo

5 MIN

Intervista a Rachele Somaschini, pronta per una nuova stagione nel CIRT

La pilota milanese si darà alla terra a bordo di Citroen C3 R5

Reduce da un ottimo allenamento nelle strade ghiacciate del Campionato Italiano Ice Challenge a bordo di Citroen C3 R5, Rachele Somaschini si appresta a correre la stagione 2021 nel CIRT, massima serie tricolore dedicata agli sterrati.

In occasione di questo via, abbiamo raggiunto Rachele che ci ha parlato dell’anno rallystico a venire e della difficile annata passata:

Bentornata con noi di Rallyssimo Rachele e grazie del tempo che ci stai dedicando per questa intervista. Cominciamo col 2020, ci racconti come hai vissuto e i cambiamenti che ha portato, sia in auto che nella vita privata, considerando la tua patologia per la quale sei testimonial con #CorrerePerUnRespiro…

 

Il mio 2020 è stato sicuramente inaspettato. Sono partita con programmi ben precisi: dopo mesi e mesi di lavoro sono riuscita ad organizzare il mio debutto nell’Europeo (FIA ERC) e poi… la pandemia ha reso tutto più difficile.

Dopo mesi di stop e la ripresa a luglio ho cercato di fare del mio meglio per poter mantenere gli impegni presi, nonostante la delicata situazione che la mia patologia impone. Viaggiare per l’Europa con la fibrosi cistica non è stata una scelta ‘a cuor leggero’ ma, tenendo l’attenzione sempre alta, sono riuscita a muovermi in sicurezza e disputare 3 gare nell’ERC e 3 gare nel WRC, per un totale di 15 appuntamenti nel 2020. Sicuramente un enorme ringraziamento va ai miei sponsor che mi hanno sostenuto e continuano a farlo nonostante il periodo difficile.

Dal punto di vista della “vita privata” non posso non ricordare il lungo mese che ho passato in ospedale: inizialmente solo per un ricovero di “routine” che la fibrosi cistica impone almeno una volta all’anno (come un pitstop, un tagliando) che purtroppo è diventato molto più lungo e complicato per un peggioramento improvviso. Mai stata così male in vita mia. E’ stato un momento molto difficile, soprattutto quando sei chiusa in una stanza di 4 metri e non hai la possibilità di poter vedere nessuno anche se stai male, (nemmeno i miei genitori) per un mese, per le restrizioni covid.

 

Sei una ragazza che non si ferma mai, infatti ti abbiamo vista impegnata nel Campionato Italiano Ghiaccio ovvero “The Ice Challenge Rally”, come mai questa scelta? Parlaci di questa nuova esperienza e della scelta della vettura in classe R5.

 

Sicuramente uno dei motivi è la mia irrequietezza e la voglia di migliorarmi sempre. Durante le vacanze di Natale, quest’anno particolarmente ’svuotate’ dalle restrizioni Covid, ho avuto modo di organizzare questa nuova esperienza. Non era in programma di fare tutto il Campionato in realtà, ma dopo la piacevole esperienza a Livigno e viste le numerose cancellazioni di gare in programma (Prealpi, Val Merula), ho deciso di continuare.
Nei miei programmi c’era l’idea di partecipare anche all’Artic Rally Finland ma, sia per motivi legati al Covid sia per il ritardo nel reperire il budget necessario, ho rimandato tutto al 2022 ed ho voluto trovare qualcosa di propedeutico. Quale occasione migliore per prendere un po’ di confidenza con la Citroen C3 R5? Con la speranza di poterla usare in altre occasioni.

 

Abbiamo appreso da poche ore che farai parte di ACI Team Italia nel CIRT, cosa comporta, in pratica, questo affiancamento di Aci nei confronti di voi giovani piloti?

 

Sono davvero orgogliosa di essere entrata a far parte della squadra ACI Team Italia e voglio ringraziare chi ha permesso tutto ciò. Premetto che i miei programmi sono sempre rivolti al Campionato Europeo, ma vista la situazione di incertezza (sempre legata al Covid), ho voluto tenere come ‘primo programma’ il Campionato Italiano Terra. L’aiuto è di tipo economico e, in aggiunta al supporto dei miei sponsor mi permetterà di portare avanti un programma molto interessante. Sono ancora in piena attività di reperimento sponsor per poter essere al via di più appuntamenti possibili dell’ERC ed eventuali altre gare anche su asfalto… prima che mi dimentico come si guida! 😉

 

 

Oltre al Campionato Italiano Rally Terra per questa stagione 2021 ti vedremo anche in altre occasioni al di fuori delle date previste dal Terra? Sarai sempre affiancata da Giulia Zanchetta a bordo della Citroën C3 R5?

 

Si, oltre al CIRT ho in programma altre gare: come dicevo, spero ci siano i presupposti per continuare il percorso di crescita nel FIA ERC.
Nella prima fase della stagione (e nel CIRT) sarò assistita alle note da Nicola Arena, con cui sto seguendo un percorso per migliorare il metodo di stesura note. Giulia Zanchetta, già al mio fianco nel 2020, tornerà ad affiancarmi sul sedile di destra in altri prossimi appuntamenti. E’ ancora un “work in Progress”, tutto dipende dal supporto degli sponsor: il salto sull’R5 è impegnativo, non solo fisicamente,  ma pesa anche sul lato economico. Inoltre, confido che arrivi presto anche il vaccino per il covid per noi soggetti ‘a rischio’.

 

Sei molto attiva sui social e anzi, se non mi sbaglio hai una persona che se ne occupa in maniera professionale. Quanto è importante per un pilota oggi essere presente sui social?

 

Si, sono sempre stata abbastanza “social” anche prima dell’avvento di Facebook e Instagram avevo un blog che aggiornavo quotidianamente ed ero iscritta ad un forum abitato soprattutto da fotografi.
Per me è importante gratificare le aziende che mi sostengono dando loro la visibilità che meritano. Oltre al semplice “logo sulla vettura” cerco di dare un servizio in più e, quando sono alla guida, lascio i miei social in mani esperte, affinché possano aggiornare i follower sull’andamento delle gare e non solo. I social sono importanti anche per il progetto di sensibilizzazione #CorrerePerUnRespiro – Ffc: sia per informare sulla malattia e le attività di volontariato, sia per raccogliere fondi. Solo con Facebook sono riuscita a raccogliere più di 30 mila euro (con le raccolte fondi), ma soprattutto c’è anche l’e-commerce charity con tutti i gadget che sostengono la Ricerca (correreperunrespiro.it), fondamentale per questo ‘periodo senza pubblico’ nei rally e senza eventi.
 

C’è qualcos’altro che vuoi dire o un messaggio che vuoi mandare tramite Rallyssimo?
 

V orrei ringraziare tutte le persone che mi supportano e mi danno la carica per andare avanti ogni giorno: sia nella mia carriera sportiva, sia nel progetto di sensibilizzazione #CorrerePerUnRespiro, con la speranza di tornare presto alla normalità. Grazie anche a voi di Rallyssimo per quello che fate!

Alla prossima e in bocca al lupo per la stagione a venire…

 

Queste le gare in calendario nel CIRT, campionato che correrà Rachele Somaschini in questa stagione 2021:

5 aprile – 28° RALLY ADRIATICO
6 giugno – RALLY ITALIA-SARDEGNA
27 giugno – 49° RALLY DI SAN MARINO
1 agosto – 15° RALLY CITTÀ DI AREZZO CRETE SENESI E VALTIBERINA
12 settembre – 18° RALLY DEI NURAGHI E DEL VERMENTINO
7 novembre – 12^ LIBURNA TERRA

 

foto di corpertina: rs team, foto articolo: race emotion

Mostra commentiChiudi commenti

Lascia un commento

0.0/5

Rallyssimo.it – TESTATA GIORNALISTICA
Iscrizione autorizzata al Registro Stampa del
Tribunale di Rimini N° 6 del 19/11/2019

Iscriviti alla Newsletter

RALLYSSIMO © 2022 – The SpaceWeb Agency The Space