Al Sanremo abbiamo incontrato un tifoso speciale: Eric Camilli

Il forte driver di Nizza si è concesso per una chiacchierata poco prima della prova speciale Vignai

Sorpresa davvero piacevole quella dell’incontro di Eric Camilli in prossimità della prova speciale Vignai, che si accingeva ad essere percorsa per la seconda volta.

In attesa che le Wrc Plus e tutte le vetture del Cir giungessero al bivio prima dello start per il controllo delle pressioni gomme, indossare il casco e tutte le regolazioni del caso prima del riscaldamento gomme, abbiamo fermato Eric che era lì per dare un saluto al suo amico Pedro. 

 

Tutto è partito da un “Ehi ma tu sei Eric Camilli!” “Si, sono io” “Siamo di Rallyssimo.it” ed è iniziata cosi una lunga e divertentissima conversazione tra noi addetti stampa e il driver (che conosceva già la nostra testata). Ci siamo scambiati opinioni, abbiamo guardato e confrontato i tempi delle WrcPlus in prova, abbiamo scherzato su qualsiasi cosa ci passasse per la mente.

La prima domanda era quasi scontata, come mai da queste parti?

Sono venuto a salutare il mio amico Pedro. È sempre un piacere venire in Italia, poi per me oggi era comodo perché sono davvero molto vicino a casa mia (Nizza) quindi ne ho approfittato per venire a fargli un saluto.

Dopo alcuni secondi di titubanza e la confidenza non ancora conquistata a pieno è partita la seconda domanda per sciogliere il ghiaccio. Quest’anno il tuo programma come si svolgerà? 

Il mio programma quest’anno ripartirà dal Portogallo, poi Sardegna e Spagna. La vettura col quale gareggerò è sempre la Citroen C3 ufficiale. La concorrenza è molto agguerrita, ci sono Mikkelsen, Lappi, Ostberg e altri, tutta gente che va davvero forte. (“Ora vi dico tutte queste informazioni e poi voi le scriverete subito vero?” ha concluso ridendo)

Qual è la vettura R5 con la quale ti sei trovato meglio? Ne hai una in particolare che preferisci?

Personalmente trovo che le vetture R5 siano bene o male tutte sullo stesso livello, ma a parer mio la vettura che esprime il meglio e che ha quel qualcosina in più rispetto alle altre è la Volkswagen Polo.

Navigando sui social abbiamo visto che recentemente sei venuto a fare un giro all’Off Road di Maggiora. 

Si sono venuto Mercoledì a fare da coach ad un ragazzo americano

La conversazione poi ha preso un piede più scherzoso riempiendo di emozioni e di grande passione per i rally noi addetti stampa, tant’è che Eric ci ha voluto regalare un video saluto per tutti i nostri lettori. Speriamo di rivederci presto Eric.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *